sabato, marzo 03, 2007

the careless flame





kill the vultures in the moonshine

respect to the dark side

see you tonight for the devastations

pics by kekko

18 commenti:

manser ha detto...

Gran concerto. Direi quello che mi ha "toccato" di più quest'inverno dopo micah.. Peccato che in molti siano stati a casa solo perchè si parlava di hip-hop. Ma a certi livelli i generi sono davvero così importanti? D'accordo con quanto scritto da Chris qualche giorno fa, i KTV ieri mi hanno ricordato addirittura il tom waits più invasato...

nada ha detto...

"Peccato che in molti siano stati a casa solo perchè si parlava di hip-hop"

In Italia la gente odia la musica

chris ha detto...

"In Italia la gente odia la musica"

la gente in italia ama parlare.

manser ha detto...

Era solo un'ipotesi la mia, suffragata dal fatto che due-tre persone a cui avevo consigliato il concerto di ieri mi hanno guardato un po' male... Ma insomma, se ci fosse stato del fingerpicking la questione era la stessa...

pressapoco ha detto...

"There are only two kinds of music: good music and bad music!"
Duke Ellington

chris ha detto...

manser, io e nada ti abbiamo capito benissimo. abbiamo espresso un po' di amarezza. si va avanti come al solito.

vedremo quando proporremo james blackshaw

chris ha detto...

esatto press. e questa era buona musica

Anonimo ha detto...

"Peccato che in molti siano stati a casa solo perchè si parlava di hip-hop"
peccato

Anonimo ha detto...

non c'era un cane sono tornata a casa subito peccato

luca b ha detto...

al concerto un centinaio di persone. mi pare. chris?

valentina ha detto...

KTV una figata! mi sono piaciuti davvero tanto! Grandi Ste e sorellina presenti grazie a un po' di curiosità e soddisfattissime! Sono contenta.

Il concerto più bello anche per Azza dopo i Queen nel 1876 e addirittura prima degli U2 (Zooropa tour).

Peccato per l'assenteismo durante e post-concerto e bravi anche i djs! Kekko: my funny valentine... commozione...

Mi complimento con Hank per l'allitterazione.

Nada ha detto...

Negli altri paesi europei, ti cito a caso Londra perchè ci sono stato la scorsa settimana, la gente è presa molto meglio alle serate, non c'è il pregiudizio verso determinati generi musicali..
Lo dimostra il fatto che i più grossi complimenti per i miei dj set di quest'estate mi sono stati fatti dai gruppi esteri che si esibivano il martedì sera all'Hanabi..
Questa cosa mi fa riflettere e talvolta mi fa prendere anche un pò male..
L'hip hop in Italia purtroppo è ancora vittima di stereotipi e non vi è da parte di molti la consapevolezza che esista un panorama musicale alternativo e indipendente che non ha nulla a che spartire con i vari 50 cent o cloni da MTV.. Purtroppo l'hip hop è associato a questo per molti e me ne dispiace moltissimo..
I kill the vultures rappresentano in pieno l'idea di hip hop che ho io.. Un rap essenziale e diretto e un sound crudissimo..
Sicuramente uno dei migliori live che ho visto quest'anno..

Ne approfitto per fare i miei più sinceri complimenti a Christopher, perchè grazie a lui negli ultimi due anni ho avuto la possibilità di vedere e conoscere realtà musicali davvero affascinanti..
E'grazie alla gente come lui (perchè lui la musica LA AMA, giusto per riprendere la mia affermazione di prima), che le persone possono crescere nella consapevolezza che la qualità nella musica va al di la di stupidi preconcetti di genere..

Anonimo ha detto...

LISTEN TO ROOTS MANUVA!

Friends of Enemies ha detto...

ben detto.

listen to anything from Anticon records.

diego ha detto...

fatela finita! non rigirate il coltella nella (mia) piaga! ho divorato the careless flame da quando è uscito e ieri trenitalia m'ha impedito di esserci...
a stasera.

chris ha detto...

a parte ringraziarti, nada , devo dire che hai perfettamente centrato il punto.

per il resto si torna a duke ellington.

Maud ha detto...

Bel concerto ieri, e grande Chris con suicide e velvet in primissima serata!!!

Devastations

Penombra ha detto...

posso dire una banalità?

A londra la gente ama la musica, ma avete notato che a londra ci sono gli inglesi? e non solo a londra in tutta la gran bretagna. E i tedeschi? No loro no ce ne saranno due o tre a dir tanto. i tedeschi bevono la birra e a berlino ci sono i writer... che poi ci sono pure qua... quindi...