domenica, dicembre 28, 2008

i dischi dell'anno

non ho mai dato molta rilevanza alle classifiche di fine anno e così ogni volta che arriviamo a questo punto mi faccio cogliere impreparato.
d'altra parte non ho nessuna voglia di fare il punto sulla "scena" sia essa pop indie rock avant folk house disco e non spetta a me tracciare bilanci da tramandare ai posteri nè fare previsioni per il futuro. decido che questa della classifica di fine anno diventa una questione esclusivamente personale. mi pare lo spunto giusto per guardarsi indietro, in un passato recente da una prospettiva diversa dal solito. si tratta più che altro di recuperare sensazioni immagini scatti di un altro anno che se ne va. e così me ne frego davvero dei trend, dei myspace dei facebook di pitchfork e tutte quelle stronzate lì. anche quest'anno ho comprato e ricevuto in dono così tanti album che selezionarne 10 sembra sempre davvero un gioco al massacro, a tratti straziante. lo faccio un po' di getto e mi basta così.

non è vero, da quando ho scritto queste righe ho modificato ripetutamente la lista qui sotto tra dubbi e ripensamenti. ancora una volta sono stato sopraffatto. ma questo è l'attimo e questo il verdetto. presenterò questa manciata di album lunedì sera al FARGO in compagnia di blank e manser. per l'occasione preparerò una compilation in 25 copie. sarà sufficiente domandare. fino ad esaurimento.



1- t bone burnett - tooth of crime
qui c'è tutto il nero necessario. luoghi oscuri e frammenti crepuscolari



2 - susanna - flower of evil
arrivi ad un punto di saturazione. questa è l'occasione giusta per ripartire. per chiudersi nella notte



3 - seawolf - leaves in the river
ad essere pignoli è del 2007 ma questo è il disco definitivo indie folk pop del 2008



4- - vic chesnutt, elf power and the amorphous strums
sarà pure su una sedia a rotelle ma chi lo ferma più.



5 - micah p. hinson and the red empire orchestra
micah come cassano. talento cristallino. genio. sregolatezza.



6 - woven hand - ten stones
se david eugene edwards mi chiedesse se credo in dio gli risponderei di sì



7 - notwist - the devil, you + me
appena uscito abbiamo pensato tutti che fosse figo ma non all'altezza di neon golden. ci sbagliavamo.



8 - tv on the radio - dear science
suono bianco. suono negro. suono globale.



9 - bachi da pietra - tarlo terzo
notturni metropolitani, marchiato bronson, proprio perchè volevo che fosse anche un po' mio



10 - black mountain - in the future
la montagna nera, la psichedelia e l'hard rock, chi l'avrebbe mai detto che sarebbe ancora stato possibile.

la classifica degli undicesimi è foltissima e viene quasi da piangere a vedere la pila degli esclusi che ti osserva ammucchiata sul tavolo
mi sono pure accorto che nella classifica 2007 non ho inserito
ulver
- shadow of the sun
lo faccio ora. non è mai troppo tardi per perdersi negli eoni.

poi mi è arrivata la classifica di len che riporto pari pari

Ecco la mia classifica of the year 2008:

10. The Teenagers "Reality Check"
9. Why? "Alopecia"
8. Scott Matthew "Scott Matthew"
7. Tv On The Radio "Dear Science"
6. Pete And The Pirates "Little Death"
5. Micah P. Hinson "Micah P. Hinson And The Red Empire Orchestra"
4. Mistery Jets "Twenty One"
3. Vampire Weekend "Vampire Weekend"
2. Le Luci Della Centrale Elettrica "Canzoni Da Spiaggia Deturpata"
1. MGMT "Oracular Spectacular"


Fanne buon uso

Len


quella di pullo



1- Micah P. Hinson 2- Vampire Weekend 3- Why ? 4- Wild Beasts 5- Born Ruffians 6- Correcto 7- Dr. Dog 8- The Notwist 9- Pete And The Pirates 10- Crystal Stilts


ed infine quella con i dancefloor hot singles di sirol vergata a mano


1 - cajun dance party - amylase
2 - glasvegas - geraldine
3 - black kids - i'm not gonna teach your boyfriend how to dance with you
4 - blood red shoes - it's getting boring by the sea
5 - the flaws - you and i
6 - Le Luci Della Centrale Elettrica - per combattere l'acne
7 - the kills - cheap and cheerful
8 - mgmt - time to pretend
9 - lightspeed champion - tell me what it's worth
10 - does it offend you yeah ? - we are rockstars


al FARGO dedicheremo le serate di lunedì 29 e martedì 30 all'ascolto dei dischi dell'anno.
lun_ selezioni a cura di _chris, fogli, manser
mar_ selezioni a cura di_len, pullo, enzo polaroid

download not allowed

77 commenti:

20nd ha detto...

Susanna da ascoltare con maggiore attenzione...

Anonimo ha detto...

ma quanta autocelebrazione,ma come siete autoreferenziali

Kekko ha detto...

manfatti, che SU UN BLOG uscisse pure il post con i dischi dell'anno :)

Kekko ha detto...

ps: non sono d'accordo con codeste classifiche. no. no. no. susanna, tvotr... errori imperdonabili. mi consolo con ulver :)

Anonimo ha detto...

ma come fanno a piacere i woven hand ?

Anonimo ha detto...

Anonimo

chris ha detto...

difficile non essere autoreferenziali se si parla delle proprie cose.
se vuoi gli originali vai su pitchfork contro cui non ho niente ma che almeno ci salva dai rompicoglioni come te.

Manser ha detto...

Ottimo Chris, sono solo due i dischi in comune con la mia top ten..così domani sera evitiamo le ripetizioni!

Anonimo ha detto...

dai chris tiratela di meno che i dischi promo non li mandano solo a te,l'afro a san zaccaria dovresti fare

chris ha detto...

io i dischi li compro. e me ne vanto.
questa è la mia visione della cosa.
per il resto, l'afro a san zaccaria, contro cui peraltro non ho nulla, la lascio a quelli come te che così evitano il bronson

manser a domani, sarà un piacere.
ho visto che il principe ha pubblicato la sua lista sul suo blog.
autoreferenziale. arkhamfiles

Pepote Luvazza ha detto...

Chori Chori Hum Gori Se Pyaar Karengey...

Anonimo ha detto...

bravi... per me numero 1 dell'anno: Bomb the bass!!! by Cecca

chris ha detto...

bella cecca sempre al passo, sempre a spasso. ma sei tornato ?!

Manser ha detto...

Ecco i miei dieci (a parte i primi tre, gli altri potrebbero essere in ordine sparso):

1. PORTISHEAD "third" (di gran lunga davanti a tutti)

2. SAO PAULO UNDERGROUND "The principle of intrusive relationships"

3. FUCK BUTTONS "Street Horrrsing"

4. TOUMANI DIABATE' "The mandè variations" (chiedo scusa se stasera tedierò qualcuno con questo disco per kora solo ma ormai è diventato una fissa per me...)

5. LARKIN GRIMM "Parplar"

6. TV ON THE RADIO "Dear Science"

7. FENNESZ "Black Sea"

8. PLUSH "Fed"

9. XIU XIU "Women as lovers"

10. MICAH P. HINSON "Micah and the red empire orchestra"

A stasera..

pullo ha detto...

Chris ti copierò a ruota!

Farò pure io 10 copie con sorprese allegate..a domani sera....

Anonimo ha detto...

ascoltate musica orenda(e ve la tirate pure)

Morphine ha detto...

ok, musica orrenda, ce la tiriamo, ma a te che fastidio ti diamo? giusto così per capire...

diego ha detto...

A titolo informativo, potresti fornire un esempio di musica non orrenda?

corrado ha detto...

a titolo informativo, @ anonimo: indossi anche scarpe due numeri piu piccole per godere quando te le togli?

Anonimo ha detto...

Diego ti faccio solo due nomi tanto per cominciare:GUTTER TWINS e l'ultimo dei SOULSAVERS con lanegan....

Morphine ha detto...

@anonimo: beh, greg dulli e mark lanegan non mi sembrano anni luce da ascolti tipo vic chesnutt, susanna o black mountain...

chris ha detto...

con la differenza che suonano vecchi triti e ritriti. con tutto il rispetto.

Manser ha detto...

"Triti e ritriti" è la definizione perfetta

pullo ha detto...

Soulsavers è del 2007 se vogliamo essere precisi...eheheh...e comunque ottimo album..

pullo ha detto...

....ma non da classifica per i miei gusti!

A domani anonimo...ti aspettiamo per una serata di musica orrenda......e anche quella di stasera dovrebbe essere su quei livelli.....:-)

Manser ha detto...

Comunque se ci pensiamo "musica orenda" è una gran definzione, perlomeno per alcuni dischi come Aufgehoben, Fuck Buttoms o Fennesz, che credo non si offenderebbero.
Ebbene sì, mi piace la musica "orenda"

chris ha detto...

orenda e prurient sono il binomio perfetto

Morphine ha detto...

tra l'altro Orenda Fink è anche la cantante delle Azur Ray ed è gnocchissima

Anonimo ha detto...

3 - seawolf - leaves in the river
ad essere pignoli è del 2007 ma questo è il disco definitivo indie folk pop del 2008. vabbè, allora mettiamo pure il white album dei beatles, dato che è il disco devinitivo di sempre.. comunque concordo, è stupendo. mi auguro suonino in futuro al bronson.

diego ha detto...

ecco la mia "musica orenda" dell'anno, in ordine piuttosto casuale.

Neil Halstead - Oh! Mighty Engine
David Karsten Daniels - Fear Of Flying
The New Year - The New Year
Silver Jews - Lookout Mountain, Lookout Sea
Bonnie 'Prince' Billy - Lie Down in the Light
Sun Kil Moon - April
Damien Jurado - Caught in the Trees
Vic Chesnutt, Elf Power and the amorphous strums - Dark Developments
Blake/e/e/e - Border Radio
Thee Silver Mt. Zion Memorial Orchestra & Tra-La-La Band - 13 Blues For Thirteen Moons
Micah P. Hinson - Micah P. Hinson and the Red Empire Orchestra
Bachi da Pietra - Tarlo Terzo
David Grubbs - An Optimist Notes the Dusk

...ops, ho fatto tredici.

Anonimo ha detto...

certo chris suonano proprio triti e ritriti lanegan e dulli.....a gennaio vengono in italia per una serie di concerti acustici,altro che cula shaker,con loro al bronson avresti dovuto tirar giu una parete per far entrare piu gente......ma forse un duo trito e ritrito come i gutter twins non lo considera neanche il bronson.
o vuoi dire che non lavori con indipendente e non te li hanno proposti ?

Stereo:Fonica ha detto...

simone a preferito questi:

black angels - directions to see a ghost
kevin drumm - imperial distortion
portishead - third
valet - naked acid
mahjongg - kontpad
micah p. hinson & the red empire orchestra - s/t
hush arbors - s/t
indian jewelry - free gold
fuck buttons - street horrrsing
sigur ros - med sud i eyrum vid spilum endalaust

infine un augurio per un buon 2009 a tutti.

simo / S:F

Anonimo ha detto...

classifica dell'anno!

Lidel fan ha detto...

Come mai bronson produzioni si è lasciato scappare jamie lidell ?
Suona al velvet quando potevate benissimo averlo al bronson....

Il FALCO DELLE MARMOTTE VOLANTI ha detto...

jamie lidell spakka!!!

Ics ha detto...

X Lidel:
Basta leggere la classifica del padrone. Scorrendola troverai la risposta su Lidell che vai cercando. Quando non si apprezza un determinato genere è difficile attribuire il giusto valore agli artisti. Lidell sarebbe stato un artista da "Bronson". Peccato, andrò ad ascoltarlo al Velvet, chemmifrega.

E basta con ste classifiche scrause che sembrate un branco di scimmie che si spulciano a vicenda......

Il medico vi consiglia gioia di vivere,cari ragazzi!!!!

Lidelfan ha detto...

fantastico,il padrone snobba lidell e chiama quel gruppo di dementi di pop porno.....WOW.
Rimango senza parole

chris ha detto...

davvero seratina a modo. dovremo inventarcene altre.

per il resto:
lanegan e dulli stanno raschiando il fondo del barile. sempre con tutto il rispetto per carriere indiscutibili.
poi chi è questo anonimo espertone che conosce anche i nomi delle agenzie?!

jamie lidell suona al velvet e non mi sembra un problema. stanno facendo cose interessanti.

come da post precedente nel 2008 abbiamo proposto 142 artisti diversi, per tutti i gusti. non si può fare tutto e ci sono anche gli altri.

a proposito del genio non sto certo a nascondermi. suonano in tutti i locali d'italia e forse allora è quello che vuole la gente, aldilà di gusti personali e classifiche. sarà un'occasione per un party più sbarazzino e meno impegnativo. a volte ce lo si può concedere e giustamente chi non è interessato troverà di meglio da fare.

Anonimo ha detto...

"a proposito del genio non sto certo a nascondermi. suonano in tutti i locali d'italia e forse allora è quello che vuole la gente".

da scolpire sulla pietra

Hank ha detto...

Bene, non resta che attendere che Anonimo apra un altro locale ove poter ascoltare altri 142 artisti, peraltro presumibilmente migliori di quelli che si ascoltano al Bronson. Non si può che esserne lieti, da fruitori di musica (a parte Lidell, del quale a chiunque abbia più di nove anni e abbia ascoltato un disco Motown a caso in vita sua non può importare un fico).

valentina ha detto...

hank: man of the year

uff, mi sono persa l'imperdibile serata di ieri... e una copia della chris compilation.

vedrò di esserci stasera!

diego ha detto...

speriamo che il 2009 porti meno guerre, e più Hank per tutti.

Anonimo ha detto...

hank ti compatisco,perchè "parli" senza sapere,ignorantone.
certo tutti quelli che apprezzano lidell sono infanti,cazzo ragioni come una bestia da macello,vai benissimo per cantare pop porno con quei due terroni de IL GENIO quando suoneranno al bronson.
Si è senz'altro come dici tu,CAPRA, lidell è il meno originale che ci sia sulla faccia dalla terra.....peccato che tu dal vivo non l'abbia mai visto e infatti si vede dalle tue parole che parli solo per "difendere" il tuo amico padrone cosi magari ti passa pure due consumazioni la prossima volta che vai al bronzon.
Jeffree star a madonna dell'albero è per i minchioni come te

Bonnie Brae ha detto...

Mi intrometto dicendo la mia su dulli e lanegan,perchè sono tra i miei preferiti di sempre.
Se loro stanno raschiando il fondo del barile,stendiamo un velo pietoso sulla classifica stilata da chris.

diego ha detto...

dimenticavo, speriamo anche che il 2009 porti un po' di educazione a certi Anonimi che scrivono su questo blog.

Hank ha detto...

"Perché tanto odio?" (Edika, op. cit.)

Anonimo ha detto...

diego si hank dovrebbe imparare l'educazione,io rispondo di conseguenza

la fede ha detto...

Ah ah ah. Conoscendo Hank, quello dell'anonimo è il commento meno azzeccato della storia.

Ci si vede stasera al Fargo!

Ics ha detto...

@Hank:
O hai meno di 9 anni.
O non ha mai ascoltato un disco della Motown in vita tua.
O sei solo un presuntuoso.
Scegli pure!
Il paragone tra l'ultimo Lidell e la Motown ci sta, ma la stessa cosa si potrebbe fare con qualsiasi artista con un background definito. Il tuo ragionamento è sempliciotto e mi meraviglio che i tuoi compari scimpanzè ti lodino in merito.
Ma avete forse idea del valore socio clturale della Motown?!?!Daltronde è inutile chiederlo a voi bianchi, slavati, sciatti, presuntuosi che cercate nella depressione e nella malinconia il significato ultimo della musica.
Non ti esorto nemmeno ad ascoltarti il primo album (Multiply) e il progetto Super Collider di Lidell insieme a Cristian Vogel, capiresti il tuo disagio.
Ripeto: Jamie Lidell sarebbe stato un concerto da "BRONSON", checchè ne dicano i sempliciotti, i ragazzini o gli ignoranti.

Correva l'anno 1999,quasi 10 anni prima dei vostri cari Tv On The Radio..........
Tenete ed almeno schiaritevi i capelli:

http://vids.myspace.com/index.cfm?fuseaction=vids.individual&VideoID=4713375

Hank ha detto...

Questa è buona. Faccio pacatamente notare che "ignorantone", "bestia da macello", "capra" e "minchione", per tacere delle sgrammaticature assortite e della punteggiatura a caso, sono opera tua. Passo e chiudo.

Anonimo ha detto...

è solo un presuntuoso

lidelfan ha detto...

credo che molti frequentatori del bronzon avrebbero fatto a meno di meg,moltheni,frida e un paio di altri nomignoli pur di vedere jamie lidell in una location intima come quella del bronson.

Informarsi prima di scrivere a vanvera magari,roba per bambini di 9 anni ? STI CAZZI

http://www.youtube.com/watch?v=Vn24bcIhlhM

lidelfan ha detto...

Spero che chri riesca a "recuperarlo" per l'estate,molti di voi non hanno idea di cosa sia un concerto di jamie lidell:

http://www.youtube.com/watch?v=Po0ltGhuSFE

http://www.youtube.com/watch?v=NpbFOGJoc_c

Hank ha detto...

Vivaddìo, era una semplice, sciocca, fatua, estemporanea BATTUTA. Gli è che tendo a dimenticare che esiste gente (e mi riferisco all'affabile anonimo di prima) in grado di incazzarsi e schiumare livore al minimo pensierino vergato da un perfetto sconosciuto su un blog. Manco fosse l'atto ufficiale di un convegno sulla fame nel mondo. Presone atto, parafraso quanto scritto prima: "Mi scuso per l'incauta intromissione: desidero semplicemente resocontare di come, imbattutomi in una recensione dell'ultimo album di Jamie Lidell, osservai che l'altrettanto incauto recensore annoverava tra le influenze la Motown. Incuriositomi, lo ascoltai, e mi parve molto calligrafico e piuttosto privo di personalità. Ma non prestatemi attenzione: non conosco le opere precedenti di Lidell, e del resto sono anche sordo".

E' ok? Detesto litigare.

lidelfan ha detto...

hank stiamo parlando di concerti e nella fatti-specie di lidell dal vivo,tu l'hai mai visto ?
si sta parlando di due cose diverse se ti riferisci al disco

compari scimpanzè ha detto...

uh uh uhu!!!!!

adele ha detto...

che tristezza...davvero fatico a comprendere il perchè di tanta cattiveria...perchè una discussione su gusti musicali differenti per certi anonimi deve trasformarsi in un attacco personale farcito di insulti?
un peccato, l'ennesima occasione persa per un confronto civile.
sono certa che di persona le cose andrebbero diversamente.
ma vi anticipo: non sono fatti miei e mi levo dai piedi.

chris grazie per la compilation.
ci sarò ad helmet!!!!!
e giant sand!!!
ho appena comprato il biglietto.
sarà un weekend memorabile per me.

Ics ha detto...

Ci tengo ad informarvi che IO non c'entro nulla con l'anonimo scatenato e tra l'altro non mi sembra di aver offeso nessuno nei due interventi precedenti. Altrimenti porgo le mie scuse.
Buon anno a todos

lidelfan ha detto...

idem with potatoes

diego ha detto...

a me hai dato dello scimpanzè, ma tranquillo, non sono permaloso.

Per il resto mi sento piuttosto libero, se voglio, di "cercare nella malinconia il significato ultimo della musica" e lascio che sia tu, se vuoi, a cercarlo in Jamie Lidell.

E poi non vedo qual'è il problema, ci sono artisti che vorrei vedere da anni... magari venissero al Velvet, all'Officina o che ne so. Ci andrei di corsa senza stare a lamentarmi su questo blog.

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

noto con piacere che il disco dei tv on the radio ha colpito al cuore di tutti, quest'anno
ottimo micah p. hinson e ottime scelte, ma mi ritrovo di + nelle chart di len e sirol

se vi va passate dal mio blog a vedere le mie scelte dell'anno
ciao
(hey, gran bel blog!)

Simone ha detto...

Ah i tv on the radio che gruppone, è vero che forse nell'estate del 2009 suoneranno all'Hanabi ?

chris ha detto...

non credo, in ogni caso a scanso di equivoci cerco di aggiornare il calendario solo dopo avere ricevuto conferme ufficiali. da sempre.

per il resto credo che almeno nel blog di bronson produzioni io possa esprimere liberamente i miei gusti musicali, stilare classifiche assolutamente personali e farlo per giunta con criteri altrettanto personali. che non hanno a che fare con la mia vita professionale, ma esclusivamente con la mia vita.
tuttalpiù che accolgo quelle di tutti senza rompere le palle a nessuno.

la vita al bronson e al fargo procede come al solito tra brindisi bicchieri fragranze danze sbronze ascolti umori rumori e wi fi. le solite cose. si cerca di stare bene, non si dice così?!

e poi hank che su certi argomenti (tipo la motown) è come l'oracolo e non c'è proprio bisogno di difendere nessuno. sarebbe come dire che cassano non sa giocare a pallone.

e come al lupo che non piaceva l'uva io snobbo lanegan dulli e lidell. va bene così?!
perchè qui è chiaro, non capiamo un cazzo nessuno.

L'anonimo di cui sempresopra ha detto...

chris sia chiaro che this is your fuckin house,si scherza oltre-modo quando si dice qualcosa ad esempio sulla classifica che hai stilato,perchè alla fine della fiera è sempe questione di gusti.
Per me sei un pò il Bobby Peru della "situazione",che iddio ti blessi (a scanso di equivoci-dall'inglese bless-benedire).

A STAR BENE (come dicevano i mezzaggeri della dopa)

Colui che strappa i biglietti al bronson ha detto...

Vi consiglio di fare attenzione a quello che scrivete su chris se non volete che alla porta oltre ai biglietti vi strappi le palle

Simone ha detto...

Chris mi è stato detto da gente che dice di essere bene informata,però sui tv on the radio se tu dici che non è cosi credo a te visto che sei tu l'organizzatore di tutti gli eventi. Mi avevano vociferato di altri grandi gruppi per l'estate 2009,che si sarebbe lavorato per tv on the radio hot chip black keys band of horses,ma probabilmente c'è chi si diverte a mettere in giro false notizie.

Manser ha detto...

Vorrei intervenire in questa fantastica discussione solamente per dire che gran disco sia Raw Digits dei Super Collider e che solo per questo Jamie Lidell (di cui sinceramente non conosco la carriera solista) al Bronson ci sarebbe stato da dio..ma tutta questa incazzatura dell'anonimo, cristo santo!
E poi non capisco davvero perchè ci sia 'sta gente pronta ad attaccare chris per ogni suo mezzo respiro..davvero, non per difendere chris, ma proprio non capisco perchè non perdano il proprio tempo in altri modi

L'anonimodicuisempresopra ha detto...

io ho attaccato hank,non chris.

CHRIS RULES

Manser ha detto...

Sì, sì d'accordo..parlavo più in generale

compari scimpanzè ha detto...

uh uhuhuh

Kekko ha detto...

secondo me fanno schifo tutti a parte gli unsane e gli shellac. ecco.

chris ha detto...

no caro simone, si divertono a mettere in giro notizie vere in forma di gossip. io mi concentro sui fatti.

Il Giustiziere della Notte ha detto...

Miglior Barista 2008: Thomas
Miglior Anonimo di Cui Sopra 2008: Anonimo di Cui Sopra.

Simone ha detto...

chris cosa intendi per notizie vere in forma di gossip ?
io ci avevo creduto perchè comunque ci sono sempre stati grandi nomi all'hanabi

chris ha detto...

mezze verità

cecca ha detto...

Ciao Chris eccoti i miei primi dieci nell'ordine:
Bomb The Bass - “Future Chaos”
TV On The Radio - “ Dear Science”
Vampire Weekend - “Vampire Weekend”
Deerhunter - “Microcastle”
Sigur Ros – “Met sut ieyrum vit spilum endalaush”
Last Shadow Puppets - “The Age of Understatement”
Portishead - “Third”
Santogold - “Santogold”
Bachi da Pietra - “Tarlo Terzo”
Burial – “Untrue”
Ciao Cecca

indierocker ha detto...

per me:
1. black kids (e non black mountain o black angel... oh, ma quest'anno va proprio il nero, eh?)
2. tv on the radio
3. mason proper (lo so, sconosciuti, ma provate...)
buon anno!!!