mercoledì, gennaio 13, 2010

waiting for transmissions...

giovedì 14 gennaio

Stereo:Fonica,
in collaborazione con Bronson Produzioni,
presenta in concerto
"H i M" feat. Doug Scharin of JUNE OF 44 (Usa - dub/funk/postrock)
8 elementi sul palco / 2 batterie / unica data in regione!
http://www.mysace.com/dougscharin

opening HARADA IKUKO (Japan - psycho folk/songwritings)
http://www.myspace.com/haradaikuko

porte h21,30. ingresso 12 (10 in mailing list)



e sabato finalmente parte TRANSMISSIONS anno 3
con ZU + BLACK FANFARE
e indie electro sessions a seguire (special guest: vins)


2biglietti in palio su bastonate

10 commenti:

Erodoto ha detto...

E' morto Jay Reatard
:(

chris ha detto...

tu pensa che avevo fissato oggi la data per il 10 aprile.

stu ha detto...

che ecatombe quest'anno..

Kekko ha detto...

mancarone jay reatard e fotta ZU.

chris ha detto...

ZU quartet ?!?!

Erodoto ha detto...

Chris, proporlo dopo soli 5 mesi dalla sua ultima esibizione, tra l'altro qui in zona, sarebbe stata l'ennesima dimostrazione di coraggio e cosa insperata..
Rileggere oggi i titoli di molti suoi pezzi, da veramente da pensare..

info ha detto...

ma qual'è la causa di morte di jay? madonna, eveva 29 anni! mi dispiace.

sì fotta zu e transmissions ma stasera secondo me sarà un gran live con gli him... quindi non mancate gente!

ps: e portate i dischi dei june of 44 che doug scharin c'è li autografa! io me li porto!

chris ha detto...

dough scharin c'è!

jay è morto nel sonno.
cause naturali ?!

lo volevo fare già a novembre ma i ragazzi del covo mi avevano anticipato sul filo di lana.
così ora c'era la possibilità e lo volevo portare al bronson.

però sì gran fotta transmissions e zu con giulio favero...

delso ha detto...

Ricordiamo che i June of 44 sono stati il più grande gruppo del mondo o qualcosa di simile. Che poi io sono più shippingnewsiano che himiamo (parlando della diaspora nata quando i june spaccavano ancora i culi a tutti), ma solo per sensibilità muelleriana.Cioè, dough scharin ha suonato nei codeine (aka il più grande gruppo del mondo sciolto che non ha mai annunciato lo scioglimento) e anche nei rex (che non è il più grande gruppo del mondo ma se qualcuno lo affermasse non mi offenderebbe).

OT: tra l'altro proprio in questi giorni è partita un'iniziativa per Jason Noble (rodan, shipping news, rachel's: insomma uno di quelli che in qualche gruppo più grande del mondo ha suonato). Purtroppo Jason, persona splendida, ha una rarissima malattia. Mi linko non per cordiale autocitazionismo ma per spiegare la cosa: http://takethesongsandrun.wordpress.com/2010/01/12/jason-noble/

a stasera. eviva come dice civolani

diego ha detto...

Lascerò a casa cd e vinili dei June of '44 ma porterò la mia curiosità. Vorrei infine mostrarvi qui come ho conciliato il più grande gruppo del mondo (o qualcosa di simile), il più grande giocatore di snooker al mondo (insindacabile) e Marco Delsoldato.

a stasera!



mancarone Jay Reatard.