venerdì, marzo 28, 2008

where is the stage?!



del concerto di ieri si è già detto molto, e molto altro si potrebbe aggiungere, e di certo lo si farà. rhys chatham entrerà indiscutibilmente nella storia della musica contemporanea e del post punk.
greg kot dice di lui: "is one of noise rock's founding fathers. without him, there would be no sonic youth, no jesus and mary chain, no my bloody valentine... he remains a towering figure among six strings aficionados."

di questo stiamo parlando, e ieri è stato chiaro sin da subito che in un certo qual modo si sarebbe entrati anche noi con lui nella storia, e ringrazio checco (giampaoli), egle, paolo, marcella, olivier, gelo e mike che lo hanno compreso e reso possibile. è stata una giornata intensa, dai mille risvolti e aneddoti e brindisi, ed è così che i ragazzi sono saliti sul palco, per accordarsi e partire trasportati dai sovratoni. rhys li segue ed entra ultimo dalla porta di sicurezza col cappuccio sul capo in omaggio al dio del drone. qualche passo e poi uno sguardo, confuso, a destra verso lo specchio e uno a sinistra verso il bancone del bar. capisco immediatamente che qualcosa non va e gli corro incontro chiedendogli se ci fosse qualche problema.
"ehy chris where is the stage ?!"
mmmm... di fronte a te, rhys
"oh perfect, thank you!"

e che la storia abbia inizio.


le foto (splendide) sono state scattate da luca sartoni

e già domani (sabato 29 marzo) si riparte dal bronson con un'altra band storica:
camper van beethoven in versione trio semiacustico con victor krummenacher, jonathan segel & greg lisher. porte h21,30 ingresso 10 (8 in mailing).
a seguire indie electro sessions con pullo ospite e festeggeremo la laurea dell'irene.

10 commenti:

Kekko ha detto...

PRIMO!
una birra?

Kekko ha detto...

:(

Kekko ha detto...

(oddio ma gelo aveva la maglietta Social D! mancarone la mia vita...)

Federico Savini ha detto...

Vabbè vado di qua. Ma senza david Lowery qualcuno ha idea di cosa suoneranno i Camper Van Beethoven? Se non mi fanno "Take The Skinheads Bowling, Take Them Bowling" io un pò ci resto male.

Per il resto Chatham una meraviglia a dir poco. Si sapeva ma era comunque da provare e decisamente non è un caso che Guitar Trio abbia cambiato la vita a un certo Lee Ranaldo.

Se serve a qualcosa io dico che Michele Monti ci stava, si è sparato un pò di pose, embè? Non era un concerto di rock'n roll?
Impagabile il contrasto tra lui e Sommacal che lo sorvegliava.
Concerto eccezionale.

Morphine ha detto...

Sì, è vero, Sommacal lo guardava ogni tanto con un sorrisetto condiscendente...

diego ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
diego ha detto...

voglio quella maglietta di cui al post precedente, se mai verrà stampata!

su mike, in definitiva: GOOD PERFORMER è l'accezione positiva di tutto ciò che di negativo è stato scritto precedentemente. E se l'ha detto Rhys... possiamo chiudere felicemente il capitolo.

Ieri sera on-the-stage erano tutti bellissimi, a partire da checco e gelo.

E pensare che siamo solo all'inizio delle TRANSMISSIONS!

chris ha detto...

riguardo camper van beethoven:
inizialmente mi era stato "venduto" come il tour di reunion poi si è capito che erano solo in tre.
credo che suoneranno i pezzi dei camper e credo altresì che valga la pena esserci.
per facilitare il tutto ho mantenuto il prezzo il più basso possibile.

grado ha detto...

Un brindisi a Irene! cheers...

Anonimo ha detto...

Scusate l'intrusione ma leggendo il post su Chatham mi viene un po' da ridere, entrare nella storia per cosa? il concerto più ridicolo che abbia mai sentito...chatham a me pare sia rimasto intrappolato in un brutto viaggio iniziato tempo fa dal quale non è più uscito. La suite per chitarra monocorde sembra far parte di questo viaggio nel quale penso manco lui si ritrova. Inoltre se ti piazzi su di un palco a menare una corda per un'ora devi avere un'apparenza eterea, quasi invisibile e non rotolarti per terra con fare hendrixiano.
Inoltre: la Riccardi (spero di avere azzeccato il nome) ha suonato i primi venti minuti di tormento sonoro con il jack della chitarra a spenzoloni...ma daiiiii!!!
Ragazzi scusate ma 'sto chatham proprio merita lo stesso commento del Rag.Ugo alla proiezione de 'La corazzata Potëmkin'...

Baci...
Michele.