giovedì, maggio 08, 2008

neanche fossi gianni mura

appena rientrato dal concerto dei battles. assieme a liars il suono più innovativo e riuscito dell'ultimo periodo, alla faccia dei chk chk chk !!! . voto8

avrei già voluto commentare il concerto dei wire ma il tempo è stato tiranno così lo faccio ora. concordo un po' con tutti i commenti al post precedente e con le opinioni scambiate direttamente lunedì sera. ancora una volta il bronson si è confrontato con la storia, dopo michael gira e pere ubu e non si può far altro che inchinarsi al cospetto di tanta classe e sobrietà. come ci siamo accorti tutti partenza un po' stentata per arrivare all'apoteosi finale.
aneddoto del giorno: come al solito si accendono le luci e si arriva ai saluti di rito dopo una giornata davvero speciale. mi faccio incontro a graham (lewis, ottimo anche a calcino) e mi complimento per il concerto e lui "ma ti è piaciuto davvero?!" beh sì certo " ma non ti è sembrato un po' .... come dire, altalenante?!" effettivamente siete partiti un po' cauti ma poi siete stati grandissimi "ehy ma noi volevamo partire forte sin da subito, dall'inizio alla fine!" ecco chi sono i wire: ultracinquantenni che potrebbero solo campare di rendita, ma si mettono ancora in discussione. forse con bruce gilbert alla chitarra sarebbero stati perfetti. voto7,5
quasi altrettanto emozionante ritrovarsi sopraffatti dall'entusiamo da ragazzino di punck (tasso alcolemico 1.54) commosso fino alle lacrime. voto9

pics by kekko

sabato finalmente primo concerto all'hana bi con i blood red shoes. discreti sul palco e freddi come il ghiaccio una volta scesi. continua la mia personale battaglia contro le next big thing made in uk. dai tiratevela di meno. voto6
il venerdì era stato tutto di adam green che per l'occasione aveva trasformato jessicasimpson in mojito blues. look tra ralph supermaxieroe e marc bolan a me ha proprio convinto con il suo vocione da crooner una band di tutto rispetto e tanta ironia. voto7.
peccato per quei 5/6 cialtroni nelle prime file che siamo stati costretti ad allontanare dopo ripetuti avvertimenti. di questi idioti non abbiamo bisogno. voto0


ancora per alcune settimane ci divideremo tra bronson ed hana bi


venerdì 9 al bronson non sono da sottovalutare gli scozzesi sons and daughters (domino) che con il loro sound tipo kills white stripes raveonettes e violent femmes potrebbero davvero rivelarsi una bombetta (come direbbe il gandolfi). apriranno i duecento al secondo e pullo len e sirol ai piatti. si pensava di rimanere a fare due salti anche dopo il live. poi sabato 10 si riparte dalla colazione all'hana bi aspettando il live di heike has the giggles e clever square accompagnati dalle follie in consolle di enzo e pullo.

21 commenti:

Kekko ha detto...

primo! gne/gne/gne.
dispiaciuto di aver perso le Battaglie ma non ce l'ho potuta fare a livello di sonno -wire e la logistica legata mi hanno tolto gli umori di dosso. dato che per venerdì 16 i miei sogni s'infrangono e la fotta mi ha bruciato dentro, dovrò ricarburare con sea-breeze e cantautorato deprexo.

Anonimo ha detto...

beh chris come al solito sei preciso e fai un'analisi che condivido in pieno, ti devo una cena e sai il perchè! cecca

pullo ha detto...

Chris potresti prendere il posto di quello che fa le pagelle a CONTROCAMPO, ti vedrei bene, ROCCIA!

Fotta per venerdi. Dal vivo molto meglio che su album, non fateveli scappare!

Sabato sera largo alla nuova scena musicale di ravenna, big rispet! Io ed enzo siamo super carichi.

Ciao.

diego ha detto...

le tue pagelle, meglio di Ziliani.

Tra i tanti, per primo aspetto Castanets. Nel frattempo spammo il ritorno di the Pulpit.

diego ha detto...

ahahah Pullo! mica avevo letto il tuo commento quando ho scritto di Ziliani... voto 7, AFFIATATI.

chris ha detto...

sons and daughters sono molto fighi anche su cd. voto7

bentornato al pulpito. voto7

NANDO ha detto...

...ma i 200 non hanno già suonato di spalla anche ai Ravoenettes circa 2 mesi fa? con tutto il ripetto per i duecento (che a me pure piaciono!!!) ma non ci son proprio gruppi fra ravennacesenaforlì (di casa) a cui lasciare un pò di visibilità..

chris ha detto...

nando: ne facciamo suonare diversi oltre ai 200.

comaneci
clever square
lato oscuro e delitto perfetto
amycanbe
strawberry fields
narcotics
heike has the giggles
black fanfare
punck
buattitime
pitch
spacepony
stoned machine
64 slices of american
satellite inn

...

Anonimo ha detto...

big rispet è troppo uonderful!!! :)

valentina ha detto...

il concerto di ieri sera è stato bellissimo e ovviamente io su atlas sono impazzita. per averli all'hana bi farei qualsiasi cosa, anche pagare una parte del cachet, anche indossare infinite volte quella maglietta blu-battles che a me sta malissimo e che posseggono anche la giudit e chris. rido pensando al giorno in cui l'avremo addosso tutti e tre.

ora attendo sons and daughters per far partire un altro week-end-one!!

a domani!

Ste ha detto...

A luglio passano dall'Italia anche i MGMT..farebbero molto rima con Hana-Bi!
Lunedì sera quando e' entrato C. Newman pensavo di essere alla presentazione di un nuovo Mac.. durante il primo pezzo ogni volta che cliccava su quel dannato piccolo computer spezzava una certa magia..a parte questo mi e' sembrato tutto molto ipno-coinvolgente sia come suono sia come grinta..anche la chitarrista (la bandiera rosa?) mi e' piaciuta molto..e che dire dei bis/tris..un bignami?

pullo ha detto...

..mgnt sarebbe figho all'hanabi, e con chris mai dire mai.eh eh! ( sono anche americani!)

Sons and Daughters fidati che saranno meglio live che su cd, e domani gran ritorno all bronson di pulini il grande!!!

Ciao a tutti vado a bologna in radio con i CLEVER SQUARE..glamorama dalle 9 alle 10 e 30.

Alberto ha detto...

mgmt visti a milano non tanto tempo fa e non mi son piaciuti per niente, troppo eterogenei, hanno il pezzo con la cassa dritta, quello psichedelico, quello pop. mi han dato l'idea di non sapere bene che fare/suonare.

peccato non esserci stato ai wire, davvero mi mangio le mani, ma dopo il weekend bronson/hana-bi ero veramente (s)finito.
Blood Red Shoes davvero menosi, forse meglio live che su disco, il batterista c'ha messo 3 ore per il soundcheck però forse alla fine ha avuto ragione.

adam adorabile nonostante non abbia fatto quei singoloni che mi aspettavo su tutti nat king cole. le cose che fa gli escono davvero bene.

a presto spero, sicuramente per no kids e no age

pullo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
pullo ha detto...

No age??
Quando??
FIGO!

Anonimo ha detto...

quanto costano sons and daughters?

Giulia ha detto...

adam green davvero ottimo venerdì scorso. tralasciando i cialtroni delle prime file, ovviamente.

ieri battles davvero grandiosi.

ahimè mi è toccato saltare i wire, che fortunatamente vidi già nel 2003.

alcune mie fotine, assai amatoriali e modeste a http://www.flickr.com/photos/ch3mistry

giudit ha detto...

battles monumentale.




M O N U M E N T A L E.

Adele ha detto...

fatico a trovare parole, perchè sono sempre inesatte, fuorvianti. ma provo lo stesso.
Wire è stato grande, davvero, ma le mie sensazioni davanti a Battles...tutt'altre. il coinvolgimento, il restare ipnotizzate (esattamente come ha detto chris a fine serata!) e poi ballare Atlas per la prima volta sotto il palco e non sotto la consolle. non so, uno di quei concerti che rivedrei per 10 sere di fila.
altri, troppo 'stare male' per essere visti tante volte...e allo stesso tempo...più eventi unici, che è giusto che siano per una notte e basta, tipo Michael Gira.
solo un pensiero sconclusionato, adesso la smetto, buonanotte :)

ema ha detto...

Blood Red Shoes: bravo(!) lui, ma lei un po' troppo invisibile forse.
Wire: intensi negli ultimi due bis.
Battles: mi hanno lasciata immobile, senza parole.

Obbiettivo del mese: ingrassare (o diventare più alta, sè) per riuscire a mettere quella maledetta Battles-t-shirt che mi sta come una camicia da notte.

Anonimo ha detto...

bando alle ciance, bariste ubriacatevi e spogliatevi, che ci siamo un pò stancati tutti di questa sobrietà alla wire!! ahahahahahahahahaaa!!! sì , chris PAGA DI PIU' le bariste per farle spogliare...