martedì, maggio 11, 2010

HANA BI SESSIONS VII


eccovi un report completo della conferenza stampa di questa mattina. vi prego di tenere conto che i testi qui sotto sono concepiti appunto per una presentazione alla stampa per cui non stupitevi del tono formale diverso da quello abitualmente utilizzato qui sul blog. ma davvero non c'era il tempo per raccontarvela diversamente vista la fretta dovuta alla curiosità crescente



Hana-Bi Sessions Festival VII


Hana bi sessions è un festival permanente diluito lungo tutto l’arco della stagione estiva, con davvero poche differenze rispetto ai grandi festival europei. Organizzato da Bronson Produzioni sulla spiaggia del bagno Hana-Bi di Marina di Ravenna è arrivato alla settima edizione

Gli oltre trenta concerti offerti tra maggio e agosto dall’Hana-Bi annoverano infatti gruppi e artisti che formano il “cast” di happening enormi e imprescindibili quali l’inglese ATP, il Primavera Sound di Barcellona, il Pukkelpop in Belgio o l’ungherese Sziget. Qualche nome? Badly Drawn Boy, Sleepy Sun, Megafaun, Wavves, Radio Dept, Shearwater, Local Natives, Windsor for the Derby, solo per citare i più altisonanti.

A cui si aggiunge un’accurata selezione di artisti nazionali tra cui 3 Allegri Ragazzi Morti, Calibro 35, Ronin, Paolo Benvegnù, Dente. Anche quest’anno insomma la formula del festival è semplice: proporre al pubblico – nazionale, ormai, visto che i confini della regionalità sono stati travalicati da tempo – quanto di meglio la musica contemporanea mondiale sta offrendo in questo momento, con un occhio di riguardo a folk e indie-rock, ma con ampi spazi dedicati a tutte le espressioni dell’avanguardia e alla scena italiana, il tutto spesso in unica data italiana, se non europea.

Questo settimo anno però segna anche la definitiva trasformazione della programmazione dell’Hana-Bi da prettamente musicale a culturale tout court. Una trasformazione non solo nelle proposte ma nel modo stesso di vivere la spiaggia di Marina di Ravenna, alla quale si vuole restituire una dimensione di più ampio respiro: immagini, suoni, riscoperte enogastronomiche, scambi e comunicazione verso una filosofia (eco)sostenibile e slow che possa condurre alla riconquista del proprio tempo e delle proprie passioni.

Non stupisce dunque l’avvio di una nuova doppia collaborazione con il Circolo del Cinema Sogni “Antonio Ricci” – che porterà anche per la prima volta in spiaggia la serata inaugurale del Festival “Corti da Sogni” – e con Slow Food, foriera di una serie di appuntamenti (24 giugno, 1, 8 e 15 luglio) in cui alle proiezioni ad hoc del Circolo si unirà la degustazione di birre artigianali Cajun (piccola azienda di Marradi) condotta dai produttori stessi, ed una proposta di gastronomia del territorio – pesce azzurro, mora romagnola, formaggi, sale di Cervia e paella – illustrata da Mauro Zanarini di Slow Food.

L’ormai usuale rassegna di incontri letterari verterà anche quest’anno sul giornalismo di qualità, e sono già state confermate le presenze di Carlo Lucarelli in coppia con Carlo Bonini di Repubblica Vauro, e diversi altri in date da definire. Hana-Bi Sessions Festival unirà inoltre le proprie forze con quelle del festival delle Culture del Mediterraneo “Mediteuropa” per organizzare il 18 giugno il concerto dei maliani Terakaft nati da una costola degli ormai famosissimi Tinariwen. last but not least in cartellone è previsto anche un evento dedicato al fumetto d’autore in collaborazione con l’associazione culturale Mirada di Ravenna.

Anche lo sport trova il suo spazio, con il passaggio il 17 e il 18 luglio del campionato italiano di beach tennis FIT e lo svolgimento della Romagna Sup Cup 2010, dedicata al nuovo fenomeno dello Stand Up Paddling.

Il resto, il valore aggiunto, lo danno la spiaggia, la pineta che circonda l’Hana-Bi, il clima, l’umore, l’informalità e gli stimoli che un artista può avere suonando in riva al mare in una notte stellata. Ma anche l'ingresso sempre gratuito e la vita a stretto contatto con gli artisti stessi, sono diventate caratteristiche e occasioni pressoché uniche a livello internazionale, avendo anche lanciato tra gli artisti stessi la “moda” del day off, ossia del trascorrere il giorno libero tra le date del tour italiano proprio all’Hana-Bi, se non addirittura di passare qui alcuni giorni indipendentemente dagli impegni artistici.



Confermata ovviamente per l’estate 2010 anche la collaborazione con la rassegna Strade Blu, con alcune succose sorprese che annunceremo molto presto.

hana bi sessions VII - summer 010


Maggio

15 the wave pictures 16 apse 18 the intelligence 26 dum dum girls 28 band of skulls

Giugno

1 paolo benvegnù 3 radio dept 10 tre allegri ragazzi morti 13 future of the left 15 good shoes 18 terakaft (in coll con meditaeuropa) 22 blessure grave 29 local natives

Luglio

2 zZz + the low frequency club 4 calibro 35 13 themselves + lato oscuro 16 windsor for the derby 20 wavves 21 fucked up + heike ha s the giggles 26 badly drawn boy 27 civet 30 a hawk and a hacksaw

Agosto

3 sleepy sun 4 shearwater 5 polar bear club 6 ktl 12 besnard lakes 13 megafaun 27 sur – enrico farnedi - dulcamara


Always free entry

in date ancora da definire: dente, guano padano, ronin, africa unite

and more to come….


e poi la rassegna di cinema in collaborazione con il cineclub sogni, slow food condotta di ravenna e birrificio cajun. ogni proiezione sarà preceduta da una cena degustazione su prenotazione.


Il 24 giugno si apre con “Grindhouse – A prova di morte” diretto da Quentin Tarantino L'1 luglio sarà proposto un piccolo gioiello della cinematografia degli anni novanta firmato dal regista danese Nicolas Winding Refn di cui verrà proposto il film “Pusher”. Si tratta del primo film di una trilogia che è diventata un cult. L'8 luglio sarà proposto “Delirious” per la regia di Tom Di Cillo e con un cast che annovera tra gli altri Steve Buscemi ed Elvis Costello. I protagonisti del film sono Les e Toby che danno la caccia alle star, ma non immaginano quello che li aspetta...Una divertentissima commedia sullo star system e sul sogno americano. Il 15 luglio chiuderà la rassegna con la proiezione di “Burn After Reading” scritto e diretto dai fratelli Coen.

L'ingresso a tutte le proiezioni è gratuito.









"On the Adriatic Sea, in the town of Ravenna, there is a beautiful club, dedicated to music, called Hana-Bi. We are always willing to go out of our way to play there, even if it means driving from the other side of Italy the day of the show and driving to Lyon the day after. The Hana-Bi staff have created a musical mecca on the beach, where you can swim, eat great food, get a tan, and hear great music from all over. It is one of the few places where the musicians are probably happier to be there than the audience. Chris, the owner, is also a great football player. Best, Jeremy Barnes - a hawk and a hacksaw

11 commenti:

Kekko ha detto...

diobò.

e. ha detto...

e gli I'm From Barcelona saltano proprio quest'anno che hanno fuori il disco nuovo?
comunque gran bel calendario, se uno poi pensa anche alla cornice e tutto il resto c'è da prendere la residenza lì.
ciao, e.

art ha detto...

Eccezionale.

giudit ha detto...

grazie.

info ha detto...

mostruoso!!!

simo | s:f

chris ha detto...

sì, secondo me è una bomba.
e poi manca ancora qualche gustoso tassello.

i'm from barcelona. sono in contatto con emanuel e ci stiamo ragionando.
in realtà loro passeranno tutta l'estate in studio

Hank ha detto...

Semplicemente strepitoso, mancano giusto (a cercare il pelo nell'uovo, e a proposito di dischi nuovi) i Sadies :-)

diego ha detto...

CHAPEAU.

(forse non è un caso che il primo pezzo dell'ultimo album degli Sleepy sun si chiami 'Marina'...)

Pepote Luvazza ha detto...

"A great football player" eh? Staremo a vedere... -_-

ahaniel ha detto...

gran bel programmino! rassicuratemi solo sul fatto che dopo averli fermati il vulcano non li blocchi il temporale i miei wave pictures. va bene che esordio bagnato, esordio fortunato però...

Glocal ha detto...

Sono veramente veramente commosso, grande jeremy barnes!