martedì, aprile 24, 2007

l'angolo di valentina # 4


Questa rubrica andrà in onda in forma ridotta, causa relazione già citata precedentemente.
vedi telegramma.

Sarò breve il più possibile, ma non posso non spendere due righe per parlare di fenomeni paranormali, ovvero fenomeni fisici e psichici che non sono spiegabili con le conoscenze scientifiche tradizionali e vengono indagati dalla parapsicologia (p. e. percezione extrasensoriale, telepatia, chiaroveggenza, levitazione), come dal mio solito Garzanti. Giuro che ignoro nel modo più assoluto cosa si intenda per parapsicologia, ma vi assicuro che i fenomeni paranormali sono intorno a noi e possono manifestarsi da un momento all’altro, può bastare anche solo un pugno sul tavolo, uno schioccare delle dita, un battito di ciglia. A questo punto vi consiglio la visione di “Sono un fenomeno paranormale”, con Alberto Sordi e vi segnalo anche un sito che raccoglie notizie utili a far aumentare il vostro grado di paranormalità: mind power news.



Ora che la vostra mente si è riempita di energie, se sentite che siete carichi e volete catapultarvi in una serata esplosiva condita da una punta di nostalgia dal sapore ’90, se inspiegabilmente state correndo verso i vostri armadi per riaprire i sacchetti di plastica profumati con dentro le camicie a quadri di flanella… Ecco, lasciate lì le camicie, tanto fa caldo e non ce n’è bisogno per scatenarvi in pista per la strabiliante, fantasmagorica, superstellare FESTA ANNI ’90!!!!!!!!!!!! (ndchris: al bronson ingresso gratuito) Vi voglio numerosissimi!!! Accidenti, mi sa che ne vedremo delle belle… e io non vedo l’ora!!!


La parola della settimana invece è diplomatico, ma non diplomatico nel senso di colui che esercita un’attività diplomatica, diplomatico nel senso gastronomico, di dolce o piccola pasta costituiti da due strati di sfoglia, farciti di crema e di pan di Spagna imbevuto di liquore. Diciamo che mangiare i diplomatici è anche la cosa trendy della settimana.

L’oracolo invece negli ultimi giorni ha riposato, in piedi, come i fenicotteri, credo per caricare la mente per poi “scatenarsi” in questa due giorni del 25 aprile.
25 aprile = voglia di rilassarsi al mare… magari fra note di musica italiana. (messaggio subliminale: aperitivo italiano all’hana bi).



E concludo. Ricerche approfondite nell’ultimo mese dalla nostra trendsetter preferita, hanno rivelato che l’astinenza prolungata dall’alcool gioverà anche alla salute, ma poi quando ti accorgi che bevendo thè freddo hai le stesse reazioni alcooliche, solo un po’ più accentuate, viene il momento in cui bisogna “smettere di non bere”.



Alla fine questa rubrica non è andata in onda in forma tanto ridotta e, come direbbe il mio amico kekko assolutamente FOTTA per stasera. Vi aspetto!

Valentina

36 commenti:

chris ha detto...

vale, ma se tu dici fotta a borguez gli viene un ictus

valentina ha detto...

Borguez è in fotta per la festa anni '90 da sabato, quando ha messo sabotage. Inutile dire che i jeans a cavallo basso stasera sarebbero indispensabili!

borguez ha detto...

sarò diplomatico e non risponderò alle vostre due provocazioni!!!

borguez ha detto...

piuttosto...
quel Sabotage era il mio omaggio e benestare per la festa '90, non ricordo molto altro dell'epoca...
lasciamo spazio in consolle a chi c'era e dedichiamoci al sound italiota del mio onomastico!

Cedesi a titolo gratuito 5brani5 anni '90 a rubrichista che non può rifiutarsi!

Kekko ha detto...

Grazie per Tad e i fenicotteri rosa, ma soprattutto per Tad. Grungettari brutti e ciccioni is the way.

aggiungo il solito riferimento per chi volesse una plausibile definizione di parapsicologia, un augurio a chi si avventurerà nelle selezioni di classiconi dei nineties, e poco altro.

in onore di Valentina, che come sempre diventa la mia bar-rubrichista preferita, suggerisco tuttavia di allargare lo spettro concettuale della "festa anni '90". nella fattispecie, dalla sola consolle al bar. Diciamoci la verità, chi cazzo beveva moscow mule o mojito o che so io negli anni '90? per cui, una mia ipotetica top-5 di cocktail anni '90, fatto salvo il primato della birra su ogni altra cosa (chiedo scusa per eventuali errori di scrittura):

1) GIN-LEMON. credo che rimarrà per me il drink più radicalmente TOUGH della mia giovinezza (tough è la mia parola del mese). cose da bere per dimostrare che bevi, mai gradito. mai sopportato.
2) VODKA-RUSSIAN ALLA PESCA. Non bevo vodka alla frutta dal, boh, 1993: classica cosa della sbronza cattiva in cui vomiti fuori un pezzo di fegato e sviluppi in via definitiva l'avversione alla bevanda in questione. una volta girava anche la vodka panna e fragola, e sarebbe davvero molto anni '90 servirla.
3) COCA-BACARDI. ovviamente va distinto da cocktail simili ma con altro nome. non bevo più la coca cola, grossomodo, ma non sono mai stato un convinto consumatore. il cocktail in sè, con il bacardi bianco, è stato dismesso nei miei 19 anni (1996), una sera in cui me ne sparai tre in fila nel bicchierone da pinta pieno (c'era da finire il bacardi in una sera: la dose nel bicchiere è concepibile solo nell'impianto teorico di Piffo)
4) SCOTCH&SCOTCH. Dal nome suppongo fosse una sorta di sfida, tipo un blended al quadrato o cose simili. dopo il '97 non ricordo più di averlo sentito chiedere a nessuno al bar.
5) PINACOLADA. buono dai 14 ai 15 anni per sbronze morigerate. per inserirlo ho dovuto escludere cose ben più geniali tipo la Caipiroska alla fragola o il B-52, ma se non nomino la batida con chris viene fuori un casino.

gelo ha detto...

cazzo io negli anni 90 ero straight edge e facevo i coretti ai concerti dei miska...seguo il consiglio della vale a smettere di non bere (x fortuna già da un pezzo)

Hank ha detto...

Grandioso Diego, un post che è una Madeleine. Il mio contributo è questo (fazzoletti alla mano, mi raccomando): lo Scotch & Scotch era noto anche come Rusty Nail. Consisteva nel servire un'obbrobriosa combinazione di due whisky di scadentissima qualità con una sostanza amalgamante che non ricordo. Ricordo benissimo le emicranie del giorno dopo.
Chiudo dicendo che anche a me è capitato di astenermi dall'alcol, sorseggiare thè freddo e avvertire sintomi di ubriachezza: non illudetevi, è Long Island.

Hank ha detto...

Oops, grandioso Kekko, sorry (pensavo ancora al reggae)...

diego ha detto...

già Hank, è un bel casino con questi blog. Per inciso la parentesi reggae la si è fatta in quello borguez mentre nel mio trovi un'accenno sulle boutique del whisky.

@Kekko: sono senza parole. La zampata finale sul B-52 è clamorosa. Stasera ci volevano 3 kekki (uno al bar, uno in consolle e uno in pista) ed invece, ahinoi, non ne avremo neanche uno!

valentina ha detto...

Grazie Kekko per contributo parapsicologico e l'idea-cocktail! Il primo che ho assaggiato (forse il 1992) è stato l'alexander, poco alcolico con dosi di panna e cacao che lo facevano assomigliare più che altro ad un affogato al cioccolato! Poi sono passata alla Tequila... che non bevo più.

La Fra* ricorda tutti i cocktail degli anni '90... e, a proposito, Fra* DOVE SEI FINITA????? Non ci bidonerai proprio tu stasera, SPERO...

Anonimo ha detto...

e l'angelo azzurro?anche lui andava nei 90!

Maud ha detto...

La mia avversione nei confronti dei beveroni dolciastri mi risparmiò l'abuso di vodka fruttata... tranne la prima volta che mi ubriacai che coincise con la prima volta che bevvi la vodka al limone e per dirla tutta con la prima volta che bevvi un superalcolico. Ho ricordi vaghi, ma credo di essermene scolata almeno un terzo di bottiglia. Il fatto che sia sopravvissuta a quella serata ha dell'incredibile. E ancora più incredibile è che il giorno seguente non solo non avevo mal di testa, ma ero anche estremamente soddisfatta di me stessa.

diego ha detto...

sempre meglio di quello che l'altro sabato s'è scolato 3 vodke alla menta in 3 secondi. Testimone il barista numero 3.

pressapoco ha detto...

Tema di oggi: i SUPERALCOLICI!
Come non ricordare che c'era un ragazzo, che come me, amava la vodka e il rock'n'roll!

trelkovsky ha detto...

...che spettacolo!
il balletto lo ricordavo, ma il discorso!!!

grado ha detto...

Chi è il barista numero 3 Diego? perchè ho un sospetto...

Anche il Max andava un sacco!

a stasera

Kekko ha detto...

CAZZO GRADO!
il Max è di poco sotto la pole position per il cocktail ignobile anni '90...

Hank ha detto...

Il Max?! Cos'è? Parlate!

grado ha detto...

Vero Kekko, un beverone insopportabile... stasera ce ne beviamo uno (in due però).

Anonimo ha detto...

E il RICHIBILLY?!! Non se lo ricorda nessuno? Qualcuno che conosco io sicuramente si...

Anonimo ha detto...

io il richibilly me lo ricordo benissimo, è dal giorno che lo conobbi che cerco di dimenticarlo...

chris ha detto...

il party 90 è la solita garanzia. best dj set mr. blank

e oggi si continua con l'aperitivo italiano. italian sessions con kekko borguez trinity len gelo e princi

pressapoco ha detto...

Blank davvero esemplare...

laSiepe ha detto...

grandiosa festa 90,

S.T.U.P.E.N.D.A!!!

...era da un pezzo che non ballavo così!

diego ha detto...

SO NINETIES!!!

Boch ha detto...

Ieri sera l'idea era quella di far solo un saltino al Bronson data l'ora tarda (eran già le 3)... ma giunto in quel di MdA mi son lasciato catturare dal revival 90s ed ho ballato a lungo.
Grazie a tutti, da chi si è succeduto alla console (ieri sera mi è piaciuta persino la musica di trinity :P) al gruppetto bariste che si è fiondato in pista ad un passo da me, passando per il dio dei parcheggi che ci ha permesso di trovare posto ad un passo dal locale :)
See you (randomly) in Hana-Bi!

Anonimo ha detto...

anni 90??!!..ma se i dj hanno messo il peggio degli anni 90!!..va bhe..poi se non suona Trinity che ci vengo a fare al bronson!!!!!!!!!!!

diego ha detto...

ultimo post (ed ultimo spam) prima della partenza...

no chris, non te lo dico dove vado!

Ci vediamo presto e, al solito, siete bellissimi.

fede°° ha detto...

e le perle che len aveva in serbo per noi ieri che fine hanno fatto?
wondertrinity!

Kekko ha detto...

come sempre contrito per la mancanza alla festa anni '90, ma pare che fossi davvero l'unico che mancava. felice invece della giornata di ieri che mi ha fatto stare bene. borguez for fuckin' pope.

Anonimo ha detto...

che musica per la festa anni '90
gradissimi!

len ha detto...

le perle hanno fatto una brutta fine.. (cfr. mess di pressapoco sul confetto falqui)

mauri ha detto...

Bang bang, di colpo lei,
Bang bang, lei si voltò
Bang bang, di colpo lei,
Bang bang, a terra mi gettò.

tra spiaggia chiacchiere e quant'altro mi sono perso un po' di pezzi. chi ha osato di più? a me pare di aver sentito un'anna oxa suonata da trinity ;)

Friends of Enemies ha detto...

altro che dj set valentina con ste rubriche dovrebbe fare Top of The Pops...

saluti dall'aeroporto...

a. ha detto...

valentina moltomoltomolto carina.

Anonimo ha detto...

ora sono qui per segnalarvi che, in barba ad ogni convenienza di “coolaggine” ( intraducibile necessità di questi tempi duri…insomma la professione di essere cool che tutti sembrano seguire eccetto quelli che, per apparire ancora più cool fanno i non cool—-) insomma, io credo che il dovere di un musicista sia nella condivisione e così mi andrebbe che voi passaste da www.myspace.com/rigorighetti e vi ascoltaste 4 brani da me cantanti ( ringhiati) e scritti nonchè arrangiati e registrati a mie spese ….e poi magari se vi va mi diciate che ne pensate……e se non vi va buon 1°maggio —-
rigo