domenica, aprile 01, 2007

l'angolo di valentina



Che la parola rubrìca, (e non rùbrica, come ogni tanto si sente dire) avesse origini assai lontane dall’accezione tecnologica che le si attribuisce oggigiorno ce lo si poteva anche aspettare, ma il fatto che rubrica derivi dal “nome dell'argilla rossa che si adoperava anticamente per scrivere i titoli delle opere e le iniziali dei capitoli nei libri”, mi fa sentire ancor più onorata di fare la rubrichista (che userò perché mi piace più del corretto rubricista) della domenica.

Quest’oggi vi segnalo che il trend della primavera 2007 sono i giochi di società, tra i quali cito, oltre ai mitici saltinmente, taboo, pictionary e ai più datati forza quattro e battaglia navale, un certo “lotta di classe”, vinto dalla sottoscritta alla pesca di beneficenza di Budrio di Cotignola, cavallo di battaglia di uno dei “we’re from cambusa”. Come dimenticare Il Trivial e i suoi quesiti, tra i quali, ho pescato a caso, cito il seguente: “In quale nazione, oltre che in Groenlandia, vivono gli ultimi esemplari di bue delle nevi (detto anche bue muschiato)?”. L’unico che potrebbe saperlo sarebbe Furia, l’uomo-cultura-nozionistica. Quindi ve lo dico, la risposta è Canada.

Per quanto riguarda la parola della domenica è SINGHIOZZO. Studi recenti, molto recenti, hanno dimostrato che uno scivolone è l’unico metodo per far passare istantaneamente questo impertinente fastidio. Meglio se fuori dal Bar Rita.

Infine, last but not least, dulcis in fundo... fervono i preparativi, l’emozione è tantissima, si sente parlare di gara dei trattorini, misteri delle chiavi delle cabine, scheletri dentro gli armadi delle cabine, pennelli, pennellesse, ma l’unica cosa certa è che DOMENICA PROSSIMA RIAPRIRA’ L’HANA BI!!!!!!!!!!!!! …e Azza ci arriverà volando su una scopa.

Buona Domenica A Tutti

valentina

34 commenti:

benny ha detto...

e brava la rubrichista! Però ti sei dimenticata di segnalare, tra le novità 2007, il cantiere-trappola per anziani-con-bicicletta-a-mano dediti al furto di fiori...

valentina ha detto...

Vero Benny!!! Una grave mancanza... forse essere un po' più sobria mi aiuterà a ricordare meglio le info pro rubrica e a scrivere senza un mega cerchio alla testa il giorno dopo.

Un grazie mille a Chris per avere tramutato in post le mie parole e per avermi concesso questo spazio.

Kekko accetti pagamenti anche con Pay Pal?

Cecca ha detto...

Vale sei la Numero Uno! Finalmente una rubrica frizzante come il miglior prosecco che bagnerà le nostre labbra nel miglior augurio possibile all'apertura dell'Hana-Bi.
Siete certi che a rubare i fiori siano gli anziani? Alcune statistiche rivelano il contrario. Se siete interessati vi documento!
Io mi candido per la gara di scopa volante contro Azza.
:-)

Zonda ha detto...

Rivoglio Chris.

borguez ha detto...

Benvenuta alla novella rubrica e alla sua redattrice, che oltre ad aver scoperto la maniera infallibile per guarire dal mal di singulto mattutino, ha anche trovato il modo di poter scrivere "frivolezze" in rete senza per questo essere additata di essere l'ennesima blogger...
Complimenti!

chris ha detto...

grande vale, mi casa es tu casa.
io accetto pagamenti con pay pal.

per tutti: domenica l'hana bi sarà aperto sin dal mattino.
l'aperitivo dalle 17 con welcome sessions dj set fino al tramonto.

mauri ha detto...

Monopoli

Il gioco prende il suo nome dal concetto economico di monopolio, il dominio del mercato da parte di un singolo venditore. Secondo l'editore americano Hasbro, questo è stato giocato da circa 750 milioni di persone dal 1935, anno in cui Charles Darrow registrò il gioco, rendendolo il "più giocato gioco da tavolo della storia". Negli anni il Monopoli ha assunto una grandissima popolarità anche in Italia, tanto da entrare nel linguaggio comune. In URSS il Monopoli era vietato per via del suo carattere capitalistico. Solo dopo la caduta del regime sovietico fu creata una versione del gioco in cirillico. A Cuba, invece, ancora oggi il Monopoli è considerato dalle autorità eccessivamente vicino alle idee del capitalismo, ed è sottoposto a bando sin dagli inizi del governo di Fidel Castro sull'isola.
Curiosità
Il nome dei toponimi (vie, larghi, piazze, giardini e parchi) rientra nelle personalizzazioni nazionali del gioco e si riferisce, nell'edizione originale americana a toponimi presenti ad Atlantic City (New Jersey) e dintorni, e nelle edizioni europee a toponimi presenti nelle città capitali (Londra, Parigi, Berlino, Amsterdam, Copenhagen), talvolta adattati. L'edizione italiana riporta invece toponimi di fantasia ma prendendo liberamente spunto dalla toponomastica di Milano (sede della casa produttrice del gioco). Esistono infatti ancor'oggi a Milano: viale Gran Sasso, via Monte Rosa, piazza Vesuvio, via Accademia, via Verdi, via Raffaello Sanzio, via Dante, corso Vittorio Emanuele (nell'edizione del periodo fascista via Vittorio Emanuele era al posto di via Marco Polo), via Marco Polo, via Magellano, corso Cristoforo Colombo, Stazione Ferrovie Nord, piazza Costantino, via Traiano, piazzale Giulio Cesare, corso Littorio (ora corso Matteotti, nell'edizione del periodo fascista largo Littorio era al posto di largo Augusto), largo Augusto, via dei Giardini e corso di Porta Vittoria.
"Parco della Vittoria", nome di uno dei "terreni" presenti nel gioco, prende il nome da una traduzione adattata dal nome inglese Boardwalk, che si riferisce ad una via realmente esistente nella città di Atlantic City, New Jersey. Il nome italiano è un toponimo comune, ma non si riferisce nel dettaglio ad alcun luogo reale.
Insieme a "Viale dei Giardini" (Park Place), costituisce il lotto di maggior valore del gioco, identificato dal colore viola: Parco della Vittoria costava nell'edizione originale 40.000 lire, aggiornato oggi a 1000 euro.
Dato che spesso, specie nelle fasi avanzate del gioco, il pedaggio necessario per sostare sulla casella attrezzata con hotel è elevatissimo, il termine Parco della Vittoria è diventato una antonomasia per indicare un posto di gran lusso, o molto costoso.

Anonimo ha detto...

wikipedia docet.

Kekko ha detto...

@ Vale: dovrei essere io a pagarti, suppongo :)

valentina ha detto...

Io a monopoli finivo tutti i soldi subito perchè facevo alberghi ovunque, ho tentato di costruirne uno anche sulle probabilità, ma mi hanno mandato in prigione... senza passare dal via.
Le frivolezze di domenica fanno sentire un po' più leggeri! Che carini che siete tutti, troppo buoni.

Zonda, dai, per farti contento una volta parlerò di accessori fashion, nuove tendenze dell'hairstyling e bon ton.

diego ha detto...

Dopo che Ceronetti ha smesso di scrivere sulla Stampa c'era bisogno di questa rubrica come l'ossigeno!

punck ha detto...

Lunga vita
all'Allegro Chirurgo

il naso che si illumina e suona.....impagabile!!!

chris ha detto...

inutile dire che i miei preferiti erano sapientino e risiko

Frigau ha detto...

Indovina chi?

Kekko ha detto...

a Trivial Pursuit sono abbastanza una belva, quando mi ci metto. non ho una prosopopea abbastanza brillante per poter giocare con successo a Monopoli e convincere la gente a vendermi roba... Risiko mi spaccava il cazzo, troppo lungo.

minchia mi verrebbe in mente di sfidare i CalamariNeri a Trivial Pursuit, magari spalleggiato da Diego...

pressapoco ha detto...

...si tratterebbe di conflitto d'interesse!
una di quelle domande ci riguarda!

diego ha detto...

sì kekko, io e te a sfidare i calamari neri a trivial pursuit. Tutti incappucciati. A Noi!

Kekko ha detto...

@ Press: infatti il segreto per vincere a trivial pursuit è conoscere le percentuali d'incidenza dei singoli sulle domande. ad esempio se non conosci il nome di un attore italiano devi sempre provare con "marcello mastroianni".

allo stesso modo, ad ogni domanda di letteratura che ha a che fare con l'occulto e/o battaglie sanguinolente pre-1814, va sempre e solo risposto "mr. crown".

diego ha detto...

scusate lo scoop.

Anonimo ha detto...

scusa chris... aperitivo dalle 17 fino al tramonto significa che chiudete alle 20 circa? porto virus s'interroga

Zonda ha detto...

@ Chris: Cazzofigata!
Di Trivial ho la versione anni 80, e ne ho fatta anche una personalizzata per evitare di giocare con asini bipedi dalla memoria d'elefante che si imparavano a memoria le risposte. Alcune delle categorie erano: "Manga", "Musica Pop", "Letteratura", "TV Spazzatura", "Cazzate Storiche".

Si chiamava "Trivial Parsot", e sul retro delle carte avevo messo un maialino salvadanaio.

@ Valentina: LOL! ;) Mi piacciono i Bon Ton! Parlerai anche di limature al mento, immagino.

Hank ha detto...

Doveroso sottolineare un intervento che è imperdonabilmente passato inosservato:

"Inutile dire che il mio preferito era sapientino"
(Great Moloch)

Le parole "inutile dire" le si immagini pronunciate con una noncurante alzata di spalle; la parola "sapientino" con un malcelato e orgoglioso moto di identificazione.

Hank ha detto...

... E il dramma è che ne ha tutte le ragioni (ho già presentato istanza presso la commissione all'onomastica stradale per "via G. Moloch", all'incrocio tra via Einstein e piazza - con monumento equestre - Lisa Germano)..

chris ha detto...

bella zonda lo voglio quantomeno vedere.

porto virus: sì, come l'anno scorso si chiude tra le 20 e le 21. più 21. di sicuro fino al 22 aprile. colpa delle solite ordinanze comunali che limitano la nostra esposizione alle frequenze sonore.

hank thanx

diego ha detto...

volevo fare un compliemto alla benny: i tuoi nuovi capelli sono molto "credibili". (hank thanx, again)

diego ha detto...

intendevo "complimento", ma il solo scriverlo correttamente mi fa arrossire ;-)

Hank ha detto...

@Diego: Grandioso il peana al sommo Abdou, non ho scritto nulla perché sarebbe stato pleonastico...

La credibilità di Benny non risulterebbe scalfita nemmeno se si vestisse da Sbirulino, ça va sans dire, ma per un attimo ho paventato che avesse fatto lo scalpo alla... ...(rossore diffuso)... ...(squillo di trombe)... ...(onania platonica)... Personcina...

valentina ha detto...

La credibilità è rafforzata dal fatto che il colore è il numero 33...

A Rimini quando spunta il sole ed aumenta la temperatura ti affacci alla finestra e vedi uno che passa in bicicletta cantando "ciao mare". Mi fa sentire già in ferie.

Hank ha detto...

Io gli avrei fatto un secchione.

Zonda ha detto...

@ Chris: Un giorno facciamo una partita. Sabato ti porto qualche carta :)

Mi ero fatto una smazzata incredibile per fare in tempo a confezionarlo per l'ultimo dell'anno. La mia ragazza non ci aveva dato una cicca :)

@ Diego: Cazzarola! La Benny ha cambiato capelli? E con chi? Devo proprio venire Sabato :\

len ha detto...

che razza di "simpa di crew" i 4 che andranno all'ATP!

vorrei essere tra la loro mentre cucinano la pasta....

Kekko ha detto...

Tutti noi vorremmo esserci, Len...

diego ha detto...

@zonda: non con chris.
@len: Delso chef ufficiale!

Friends of Enemies ha detto...

oddio come é messa la scienza italiana...