domenica, novembre 18, 2007

satisfaction guaranteed

questa sarà un'altra settimana molto intensa dal punto di vista dei concerti.


si parte subito domani (lunedì 19 novembre) con i neils children che approfittano di un day off per ripassare dal bronson. punk wave e capelli cotonati. in consolle pullo. porte ore 21,30. ingresso 7 (5 in mailing)


martedì (20 novembre) invece si ritorna al (teatro) rasi (nobodaddy 2007/08) per una seratina gioiello dove vi abbiamo accorpato i tour di carla bozulich evangelista e gowns/father murphy.
porte h20,30. inizio concerti puntuale h21,30. ingresso 12 (10 in mailing)


carla è stata protagonista di una disavventura (vedi foto) in quel di parigi nei giorni scorsi. ma la ragazza dal vissuto piuttosto turbolento non si è certo lasciata intimidire e i concerti sono tutti confermati. torna a Ravenna dopo l’indimenticato concerto della scorsa stagione al Bronson. Licenziato per la Constellation nel 2006, “Evangelista” è il disco d’esordio solista di questa cantante attiva da quasi una ventina d’anni, dapprima negli Ethyl Meatplow e poi nei Geraldine Fibbers, ed ex moglie di neil cline (wilco) e willie nelson. Evangelista è un viaggio intenso all’interno dell’anima, un disco forte, coinvolgente, capace di creare un’atmosfera come pochi altri saprebbero fare. Lo scenario entro il quale si muove l’interpretazione vocale della Bozulich è allestito da membri di Godspeed You! Black Emperor, Black Ox Orkestar e A silver mt. Zion, che orchestrano, spesso nelle tonalità più scure e sulfuree, nove tracce che non consentono ascolti distratti e distaccati





Red State”, l’album d’esordio sull’etichetta Cardboards Records degli statunitensi Gowns, potrebbe essere considerato uno dei migliori lavori del 2007. La band è il progetto di Ezra Buchla (ex Mae-Shi e figlio di Don, storico inventore dei primi sintetizzatori), Erika Anderson (ex chitarrista degli Amps for Christ) e Corey Fogel, alla batteria, e suona un drone/folk/postrock malato e ipnotico, fatto di scorie elettroniche e melodie in acido più sussurrate che cantate. Con l’obiettivo di sintetizzare, i rispettivi background, che spaziano dal punk anarchico, al grunge (lo dice Ezra Buchla stesso), all’elettronica digitale, i Gowns confezionano questo piccolo gioiello di post/rock folk isolazionista, quanto di più alieno potessero concepire, considerate le band di provenienza.



Gli italiani Father Murphy sono un particolarissimo combo trevigiano dalla creatività allucinata, il pop sghembo e un’attitudine psichedelica.

e poi venerdì nina nastasia jim white e i ronin e sabato john doe.
porca puttana john doe.

20 commenti:

diego ha detto...

visto che sto lavorando di domenica che mi sia concesso di vincere sta bevuta!



e porca puttana john doe.

Morphine ha detto...

Il tipo che ha aggredito la povera Carla doveva essere proprio "on major drugs". Ma è sicuramente morto.

X X
X X
X X
X X
X
X X
X X
X X
X X

mr.crown ha detto...

x

D.A.R.I.O ha detto...

Bella la settimana così piena di musica!! :)

YO!!

chris ha detto...

per avere le riduzioni è sufficente stampare la prima pagina della newsletter bronson

Kekko ha detto...

stare bene -sempre e per quantunque.

Carla e Gowns mi diventano un imperativo. Mi toccherà uscire di casa nonostante sia entrato in possesso della quarta serie di 24.

Mario ha detto...

father murphy fantastici!
non perdeteveli!

Anonimo ha detto...

NEILS CHILDREN VS O'DEATH

Anonimo ha detto...

o'death annullati a quanto pare

Anonimo ha detto...

dove si trova il teatro RASI a ravenna?
Grazie.
Anonimo

Anonimo ha detto...

segui il profumo della dea Len!!

chris ha detto...

teatro rasi via di roma 39 ravenna

o'kkek ha detto...

F
A
T
T
O!

Kekko ha detto...

quello che fa piegare è che quello sopra, davvero, non sono io :)

len ha detto...

Vendo due biglietti per il concerto dei National a Milano del 21 novembre. 20 euro tutti e due.
Impossibilitata ad andarci.....
AAAAHHHHRRRRGGGGHHHH!!!!

CHI LI VUOLE?

(Chris sono già in pigiamino)!

chris ha detto...

len: peccato, sono impossibilitato pure io. non ti sei persa nulla se non l'ennesimo bidone del rnr made in uk.

per questa sera al rasi:
h21,30 father murphy
h22,15 gowns
h23,15 carla bozulich.

chris ha detto...

e per completezza questa è la line up con la quale carla si esibirà questa sera:

Carla Bozulich: voce, chitarra
Tara Barnes: voce, basso
Anna Troisi: electronics, voce
Francesco Guerri: violoncello
Mirko Sabatini: batteria

Anonimo ha detto...

della serie "reality versus psichedelia":

Faenza. Venerdì 23 novembre al Palazzo delle Esposizioni (ore 17 - Sala A), insieme a "Indypendenti d'Italia", si presenta anche un'altra, attesissima novità: il libro "Romagna nostra. Autobiografia semiseria di un promoter predestinato" di Giordano Sangiorgi, fondatore e animatore del MEI e presidente di Audiocoop. In "Romagna nostra" (che contiene una prefazione dello scrittore Cristiano Cavina e un intervento del giornalista e critico musicale Enrico Deregibus), Sangiorgi racconta in presa diretta quanto la musica in Romagna abbia prodotto negli ultimi decenni: dalle balere alle discoteche della riviera, dal rock ’n roll al punk alla musica demenziale, attraverso festival, feste di piazza, concerti, locali, raduni, gruppi e musicisti che oggi appartengono al patrimonio musicale italiano.

non è uno scherzo
giuro che è vero

chris ha detto...

no comment

Morphine ha detto...

Absolutely no comment. Tristezza.