lunedì, dicembre 03, 2007

update

e anche novembre ce lo siamo messi alle spalle, il mese delle foglie che cadono, il mese dei concerti quasi uno al giorno.
arbouretum, cynics, handsome family, jason molina, i bachi, amycanbe, nina nastasia e jim white, john doe, i mono e billy childish.
quelli che ho preferito, quasi tutti a dire il vero. ognuno di essi meriterebbe un report dedicato, ma come al solito bisogna guardare avanti.
mi piace però soffermarmi sulle sinfonie epiche dei mono, ancora una volta, ancora più devastanti: perfetti. proprio prima di scrivere queste poche righe ho visionato il dvd che vendevano in anteprima al banchetto: "the sky remain the same as ever", ideale per comprenderne la magia ed intercettare le energie che pervadono tutto ciò che li circonda. crown dice che sono i migliori al mondo, e io sono con lui. e poi billy childish e il rock'n'roll nella sua essenza primordiale e colta. vedendo il soundcheck e poi il concerto non potevo fare a meno di capire da chi avessero attinto a piene mani personaggi più in confidenza con le luci della ribalta come jon spencer e jack white, e art brut certo. sir billy childish è un artista a tutto tondo sul palco come a passeggio per le vie del centro. musicista pittore poeta. una grande personalità sempre al fianco della splendida moglie julie ed assieme all'imponente wolf howard (drums) mi hanno regalato ore piacevolissime . ecco, non ho neppure potuto fare a meno di pensare che se li vedesse tarantino li inserirebbe di prepotenza nel suo prossimo film. speriamo di no, speriamo che non accada, continuiamo a conservare il segreto meglio custodito del rock'n'roll.
ieri ancora una volta indie electro sessions ispiratissime e grazie all'assenza della len mi sono regalato il dj set in chiusura, mentre il giovane sirol è stato impeccabile in apertura.



il programma dei prossimi due mesi, gustosissimo. isn't it?!

venerdì 7 dicembre
settlefish (indie - ita)
guest: don turbolento (indie punk funk - ita)
ingresso 7

a seguire speciale indie electro sessions
chris len pullo gelo
guest: andrea pomini (rumore)
ingresso 5

sabato 8 dicembre
BRETT ANDERSON (ex suede)
confermatissimo
ingresso 16
consigliata la prevendita
martedì 11 dicembre
stars of the lid
(ambient drone minimal - usa)
guest: blind cave salamander
(Paul Beauchamp and Fabrizio Modonese Palumbo of Larsen, XXL, and ( r )
with Marco Milanesio and Julia Kent of Antony and The Johnsons)


sabato 15 dicembre
parts and labor (jagjaguwar – usa)
tra oneida e supersystem, machevelodicoaffare...

venerdì 21 dicembre
electro party
cobra killer (electro – berlin)
dj set : trinity - len

sabato 22 dicembre
plastiscines (le ramonettes francesi)
c'è attesa, c'è molta attesa per queste pupettes


martedì 25 dicembre
la tradizionale marathon ANNI '90
con chris len trinity sirol gelo vins diego cecca and many more
live: strawberry fields (indie pop - ita)


venerdì 28 dicembre
post punk 1978 - 1984
dj set art cecca chris momo


sabato 29 dicembre
slagsmalsklubben (elettronica – swe)
guest: the calorifer is very hot (indie lo-fi - ita)
guest: enzo polaroid


sabato 5 gennaio
disco drive (punk funk - ita)
guest: delitto perfetto (avant hip hop - ita)

sabato 12 gennaio
ex otago (indie pop - ita)
guest: winter beach disco (indie rnr - ita)

sabato 19 gennaio
my awesome mixtape (indie - ita)
la band italiana più chiaccherata del momento
guest: lato oscuro della costa (hip hop - ita)

sabato 26 gennaio
at swim two birds
la nuova band di roger quigley dei mongolfier brothers
influenze: sinatra &jobim, wine, fucked up relationships

domenica 3 febbraio
jon spencer
heavy thrash with the sadies
oh my god rock'n'roll



porte h21,30
inizio concerti h22,00
noi continueremo a cercare di essere puntuali per tutta la stagione.
questa cosa di anticipare il tutto sta funzionando.


25 commenti:

Kekko ha detto...

minkia.

Kekko ha detto...

cmq la mia classifica parziale è:

1) mono
2) gowns/moha!
3) jason molina
4) arbouretum
5) john doe

e vaffanculo.
fremo un sacco per la festa post-punk, rimpiangendo di non essere nella lista dei diggèi :)

chris ha detto...

kekko: c'è un motivo.
per suonare alla festa post punk bisogna avere almeno 35 anni.

Kekko ha detto...

io ne ho 47.

gelo ha detto...

minchia heavy trash.

Anonimo ha detto...

anche io voglio kekko diggei... mi ha fatto vedere la carta d'identità e confermo i 47... è che visto al buio non li dimostra ma in piena luce li porta tutti...e pure male... no scherzo èèèèèèèèèè
mono fantastic ...
la Giò

chris ha detto...

mi scuso per essere proprio io a portarvi off topic, ma davvero non resisto.

prima pagina del Corriere Romagna di oggi.

"è accaduto sabato sera in pieno centro, poi scatta la caccia all'uomo"

TRASCINATO SULL'ASFALTO DA UN'AUTO PIRATA

"momenti drammatici per un 27enne rimasto ferito a una gamba"

il ragazzo dopo essere stato dimesso dal pronto soccorso in stato confusionale si è immediatamente recato al bronson per ricevere il caloroso abbraccio degli amici più cari.
il solito look privo di qualsiasi vezzo estetico, il viso visibilmente turbato, gli occhi bassi di chi ha paura di fare i conti con un mondo che non riconosce.

Anonimo ha detto...

Di solito scrivono cazzate sui concerti del Bronson, questa volta hanno solo cambiato argomento...

chris ha detto...

anonimo: del cazzo, mi sembra il tuo commento

Hank ha detto...

MY AWESOME MIXTAPE?????????
(ti conosco, mascherina...)

chris ha detto...

hank: finalmente ti potrai togliere la soddisfazione di giudicarli personalmente.

giudit ha detto...

ma chi è che è stato trascinato? io non ho capito...ma che brutta storia...

Hikari ha detto...

Ma è pronto il muro di accoglienza per le plastichine?

chris ha detto...

giudit lascia perdere, pensa alle domande da fare a brett anderson piuttosto.

Morphine ha detto...

Cazzo, nemmeno io, come O'Kekk, posso far parte del team di diggei del post rock party per motivi anagrafici. Ma perchè il limite superiore è 55, mannaggia

chris ha detto...

ho capito, dovrò organizzare un bis per gli esclusi al post punk party.
quelli con meno di 35 anni o più di 55

art ha detto...

Finisco l'albero di Natale e comincio a preparare i dischi per il 28.
Intanto Chris tranquillizza i My Awesome Mixtape, quella sera ho altri programmi...

giudit ha detto...

ok. preparo due domande per le mie finte interviste che sono mera scusa per poter andare nei camerini degli artisti ad intortare...tipo con my awesome mixtape mi sa che devo fare intervista...sai com'è...

chris ha detto...

giudit: ti piacciono giovani e riccioloni adesso?!

kekko: i miei 5 fino ad ora.

1) mono
2) nina nastasia&jim white
3) billy childish
4) jason molina/bachi da pietra
5) handsome family

minidisney ha detto...

brett anderson è quindi confermato??

chris ha detto...

sì brett anderson è confermato.

ne approfitto per dare un po' di orari. porte h20,00.
inizio concerto ore 21,30.

è consigliata la prevendita presso i punti vendita greenticket, ma i biglietti saranno disponibili anche al bronson la sera stessa fino ad esaurimento.

Anonimo ha detto...

IL BRONSON SENZA LEN E' COME LA CROSTATA SENZA LA MARMELLATA

chris ha detto...

ma con la nutella

Anonimo ha detto...

Grazie chris per l'info, sai mica quanto costeranno i biglietti per gli stars of the lid l'11 dicembre? io vengo da lontano (in macchina) e non so nemmeno dove ricercare rivenditori dalle mie parti (sopra padova)... Spero di trovare ancora biglietti sul posto in ogni caso...
ringrazio

byez

barbagianni

sollo ha detto...

"art ha detto...

Finisco l'albero di Natale e comincio a preparare i dischi per il 28.
Intanto Chris tranquillizza i My Awesome Mixtape, quella sera ho altri programmi..."

ciao Arturo, non ci conosciamo sono Andrea, sono il fonico di Settlefish, Giardini di Mirò, e quando ne ho la possibilità di DiscoDrive e Julie's Haircut e per molto lo sono stato dei My Awesome Mixtape. Da settembre faccio parte definitivamente dei mam in veste di chitarrista\tastierista.
ora, io non ti ho mai conosciuto, ne ho mai letto la famigerata tua recensione che a quanto pare ha scatenato un putiferio, o forse lo ha scatenato solo in te.
non l'ho letta perchè non leggo rumore, l'unica rivista che riesco a leggere è plan B, così tengo in esercizio il mio inglese che ne ho bisogno.
non conosco che tipo di diaspore o scazzi ci siano tra te e non so chi del gruppo, ma quando scrivi my awesome mixtape, mi sento tirato in causa pure io, sai com'è.
quindi ti chiedo perchè mai dovrebbe tranquillizzarmi la tua mancata presenza, come a me, così ad altri del gruppo che non hanno ancora avuto l'onore di conoscerti.

io vorrei conoscerti, proprio per capire cosa ti spinge a fare il fonzie di turno su un blog di un locale dove andremo a suonare e senza che noi, almeno io personalmente, ti abbiamo mai detto o fatto nulla di male.

ho sicruamente meno esperienza di te in campo musicale, sono molto giovane e mi fido quando mi dicono che nella scena sei un'autorità. allora quello che mi chiedo è...ma se è un'autorità così importante, e sicuramente avrà altre cose a cui pensare, cos'è che gli fa trovare il tempo di pensare sempre a noi? ci vuole così bene? senza nemmeno conoscerci?

di conseguenza, non sono tranquillizzato, probabilmente non me ne frega molto, però mi spiace che non vieni, sarebbe stata una discussione interessante, tra te e un 25 enne che cerca di impiegare meglio il suo tempo, e, scrivere questa cosa inutile per rispondere ad un altra ancora più inutile, di certo non mi fa sentire come se lo stessi impiegando bene...il mio tempo intendo.
scusa se mi sono dilungato.
ti saluto e ti auguro buone feste, spero tu riesca a venire al bronson. davvero.

Andrea Sologni
igloocollective@gmail.com

ps: ovviamente rispondo personalmente e non a nome my awesome mixtape dato che non li ho informati di questo mio intervento e probabilmente non avevano nemmeno letto il tuo commento.
saluti!