venerdì, novembre 28, 2008

e mentre noi siamo qui a cazzeggiare sul blog arturo zitto zitto ha tirato la "volatina" al concerto di questa sera sul suo sniffin glucose. andatevelo a visitare.

Venerdì 28 novembre - Ore 21.30
TELEVISION PERSONALITIES (Uk)

Questo autunno sarà all’insegna delle reunion. Tra queste ci sarà anche quella della storica band post-punk dei Television Personalities sulla scena da vent’anni e capitanata dall’oscuro e tormentato Daniel Treacy, uno dei personaggi che influenzarono maggiormente Kurt Cobain dei Nirvana. Il loro ultimo album risale al 2007, intitolato “Are We Nearly There Yet?”, ma da anni rinfrescano con ogni disco la scena post-punk contaminandola con psichedelia in versione cupa. Per conoscere, approfondire o rivedere i Television Personalities sono state confermate tre date italiane.
INGRESSO 14 EURO in mailing list - 16 euro alla porta




ad aprire e seguire
post punk sessions
art cecca dust


Sabato 29 novembre - Ore 21.30
WOVEN HAND (Usa/Dark folk)
+ Birch Book (Usa)

fu il miglior concerto al'hana bi dell'estate 2007 in collaborazione con le strade blu.
chi c'era non se li perderà di certo.

Woven Hand, ossia David Eugene Edwards, enigmatico e visionario leader dei 16 Horsepower.
Al Bronson Woven Hand presenterà il nuovissimo album, “Ten Stones”. Usando le parole di Robert Browning, con il nuovo disco David Eugene Edwards annuncia "un'altra nazione, più grande e più selvaggia" e si muove in terreni ancora inesplorati. Co-prodotto da Daniel Smith dei Danielson, “Ten Stones” è stato registrato al New Jerusalem Recreation Room di Clarksboro (New Jersey) e ai Dust Bowl Studioso di Glade Park in Colorado. Le canzoni sono state ulteriormente messe a punto grazie alla chitarra del guest artist Emil Nikolaisen (Serena Maneesh), alle vibrazioni portate dal basso elettrico e dal contrabbasso di Pascal Humbert (anche lui nei 16 Horsepower), la batteria incisiva di Ordy Garrison e la chitarra di Peter Van Laerhoven. Elin Smith dei Danielson, poi, regala la sua voce alla melodia di Humbert in "His Loyal Love". Questi musicisti raffinati - molti dei quali hanno contribuito alla scrittura dei pezzi - illuminano e rasserenano la considerevole ampiezza vocale di Edwards e la sua magistrale capacità compositiva.
INGRESSO 15 alla porta






a seguire
indie electro sessions
chris len trinity sirol calcutta bubbles



Domenica 30 novembre - Ore 21.30
THE BLACK ANGELS (Usa)
+ Dragons of Zynth (Usa)

ancora una volta austin.

Il suono neo-psichedelico e sensuale dei Black Angels nasce nella primavera del 2004. Provenienti da Austin, in Texas, Stephanie Bailey (batteria), Christian Bland (chitarra), Alex Maas (voce), Jennifer Raines (organo) e Nathan Ryan (basso) prendono il loro nome da un classico dei Velvet Underground, "The Black Angel's Death Song". L’EP di debutto omonimo della band viene pubblicato nel 2005, e dopo una serie di concerti in Nord America nell’inverno del 2006 i Black Angels sono pronti per esibirsi in marzo al grande festival South by Southwest Music Conference. E’ quindi in aprile dello stesso anno che il loro primo lavoro sulla lunga distanza, “Passover”, arriva nei negozi su etichetta Light in the Attic. Il disco colpisce immediatamente nel segno, ma è con il nuovo (2008) “Directions to see a Ghost”, ancora su Light in the Attic, che il gruppo si fa notare prepotentemente come una delle più fresche novità in ambito psichedelico.
INGRESSO 12 EURO in mailing list - 14 euro alla porta


__________________________________

39 commenti:

Ste ha detto...

I Comet Gain mi mancavano proprio..

diego ha detto...

...I think it's a shame
That they all look the same

Here they come
la la la la la la
la la la la la la
The part time punks!

crusty ha detto...

Noto con stupore che in Italia, basta non parlare di una cosa ed il problema non esiste (silvio's television docet).
Chris giustamente fà un post nuovo visto il succulento weekend in arrivo e tutti commenti d'attacco o difesa del post precedente si fermano. La discussione muore lì.

diego ha detto...

o forse era una discussione morta in partenza.

Almeno a me è sembrato così.
Di fatto non avevo ben capito qual'era il problema o, meglio, quali erano le tesi proposte per una soluzione sostenibile.

chris ha detto...

grazie crusty. magari parliamone a voce visto che mi conosci così bene e non annoiamo tutti gli altri.
non è che possiamo stare qui a discutere per settimane delle solite cose. noi siamo qua principalmente per presentare quello che facciamo.
quindi soprattutto per quelli interessati alle nostre proposte. vedo che ci visiti spesso pur non apprezzando. curioso.

crusty ha detto...

Mi devo essere spiegato male. Visito spesso perchè apprezzo.
E molto.
Concordo con Diego sul fatto che fosse una discussione morta sul nascere. E non perchè le provocazioni fossero sbagliate, ma per l'urgenza tutt'ad un tratto di esternarle. Che poi si sgonfia subito.

Chris io non ti conosco affatto. Se non sul blog. Le mie considerazioni per quanto ti possano aver infastidito nascevano da quanto ho letto in questi anni, e sono quelle che ho espresso nel post precedente.

Buon weekend da paura
maledetta neve
rosicherò.

chris ha detto...

qui di neve non ce n'è.
lo comunico a scanso di equivoci per tutti gli altri

Morphine ha detto...

se qualcuno ha letto che ci sono i pink rays stasera prima dei TVP la colpa è solo mia!!! ho promosso l'evento dandolo per scontato perchè avevano fatto le altre due date, perdono!

manserr ha detto...

Io non ci sono cascato Morphine..ti conosco!!!

chris ha detto...

qualcuno volò sul nido del cuculo

Morphine ha detto...

che bellezza daniel treacy. shrek, pet shop boys e la più bella battuta dell'anno: "I have a part-time job: drug tester for The Libertines"

diego ha detto...

The decline of western civilization (cit.) :D

Kekko ha detto...

gran prova, gran serata. divertentissimi.

chris ha detto...

gran dialettica

Kekko ha detto...

<3

MR KAPP ha detto...

E POI SE CI FOSSE ANCHE LA NEVE..
WOVEN HAND..in una parola IMPERDIBILI!!!
GRANDE CHRIS..

Anonimo ha detto...

ho letto questo post per capire come fossero andati i T.personalities.

ho letto i due scambi di Crusty e Cris.

mi sono riletto i post precedenti.

aiutiamoci.
propongo una soluzione.

vietato unire nella stessa serata i Calcutta e Trinity. DAVVERO TROPPO PESI!!!
nel caso in cui accadesse SPECIFICARLO CHIARAMENTE. così chi non gradisce eviterà.

SUGGERIMENTO:

a sabati alterni:
una serata con impronta elettro

il sabato dopo:
una serata MENO elettro e più "creativa" in ambito rock

così ci riappassioniamo tutti.

pace

firmato:
private citizen

ah!!! attenzione a seguire le mode per far ballare le piste: si sviluppa poca passione!!! quindi: meno fedeltà nel tempo.

adele ha detto...

io piango per non poterci essere stasera. e non perchè qua i concerti non ci siano, woven hand tra 2 settimane, ma per me, vedere certi concerti al bronson fa una bella differenza.

mi fa male leggere certe cose, perchè mi godrei ogni secondo di ogni serata, se fossi lì, come ho sempre fatto...

rispetto per le idee di tutti, però vi assicuro che per esempio a Barcellona puoi vedere gli stessi concerti, ma spesso in ambienti e condizioni peggiori, tipo al Sidecar, in cui ho "visto" Micah e Damien Jurado, visto tra virgolette perchè sarebbe più giusto scrivere "sentito", perchè oltre le prime 3 file è impossibile vedere qualcosa...e a parte questo, finiti i concerti non c'è serata, o non c'è motivo di restare, in molti locali programmano 2 concerti la stessa sera ad orari diversi e/o in sale diverse e sei costretto a pagare di nuovo se vuoi vederli entrambi o restare per la serata...è assurdo...
poi è chiaro che la città offre talmente tanto che c'è solo da scegliere per fare cose interessanti e divertirsi, ed è anche meglio cambiare sempre posto...

non so se vi rendete conto di quello che offre il bronson, sotto casa vostra...e non parlo solo della programmazione concerti, che è senza dubbio eccezionale, ma anche dei dj, di bariste/i, dell'atmosfera, della gente, di tutto ciò che sono il bronson e l'hana bi...ora io di quest'anno non posso parlare ma dubito che sia cambiato così tanto...

poi ad ognuno il suo posto dove stare bene.

io non vedo l'ora di tornare a natale...

Anonimo ha detto...

postilla.
nonostante tutto, oggi non c'è un posto che faccia ballare come il bronson (nemmeno il covo).
non scherzo.

praivet.citizenn@gmail.com

diego ha detto...

grande Adele!

a scanso di equivoci, per me i Television Personalities ieri sera sono stati imbarazzanti. ci rifaremo con Woven Hand e Black Angels.

Morphine ha detto...

ringrazio le imperscrutabili leggi dell'universo per avre dato all'umanità David Eugene Edwards

chris ha detto...

adele ti aspettiamo per natale.
quella pista senza di te non è la stessa cosa.

per woven hand non trovo le parole, ma chi c'era credo mi possa capire. hanno un suono disumano.

e questa sera il trittico si compie con black angels. chi ha dubbi pensi ai velvet underground e gli spaceman 3 e magari nico suonati dai black mountain

Motorrad75 ha detto...

Scusate se disturbo...ma era un pò che non venivo al Bronson per impegni di lavoro e l'ho trovato sempre uguale!!(sono rimasto fino alle 2;30) E l'atmosfera è sempre quella di un tempo!!!mi sento sempre a casa.
Purtroppo rispetto all'anno scorso dove non ho perso un sabato,ho meno tempo libero il weekend e questo fà si che mi manchi molto tutto l'insieme.
Spero in tempi migliori.
Comunque detto questo avrei una richiesta....come faccio ad avere la playlist di ieri sera di Chris e Sirol???? mamma mia che pezzi!!!!
Dai Chris sei sempre molto disponibile aiutami se puoi...
Grazie Antoine

Anonimo ha detto...

Bellissimo concerto ieri di Woven Hand, davvero. Però vorrei dire una cosa sulla prevendita. Ho provato ad acquistare il biglietto al prezzo di 13 euro (come indicato in mailing list mooooooolto prima del concerto) e non ci sono riuscita. Sia su vivaticket che all'agenzia di viaggi Classense, in centro a Ravenna, il prezzo era 14.82 euro ossia 18 cent di differenza rispetto al prezzo alla porta. Abbastanza inutile come prevendita, almeno di questo tipo. Meglio la mail da stampare, se si vuole effettivamente offrire un servizio vantaggioso.

Anonimo ha detto...

non c'entra con questo post..

volevo sapere se qualcuno riconosceva un pezzo che mette su sirol, cantato da una ragazza, che sembra che dice "people in control again, people in control.." e in un altra parte dice qualcosa poi sembra "..is coming up!"

le mie conoscenze non aiutano molto pero.. :-D

ciao grazie

chris ha detto...

prevendite: adesso sono incasinato al bronson che c'è il soundcheck dei black angels, ma domani lo rispiego un'altra volta.

Anonimo ha detto...

djset di christopher tutti uguali eh :)

Morphine ha detto...

leave the Moloch alone, c'mon!!!

chris ha detto...

sì tutti uguali, ma personali. il mio repertorio è quello e cambio i pezzi solo quando trovo qualcosa che mi convince anche se dovesse essere del 1958 e non perchè gira un video su brand new o disco del mese di xl.

S:F ha detto...

BLACK ANGELS concerto dell'anno!... e dei secoli, nei secoli, amen!

voto: 10

Simo | S:F

diego ha detto...

Black Angels m.o.n.u.m.e.n.t.a.l.i.

sorpresona Dragons of Zynth... black/asian power!

chris ha detto...

black angels fighissimi niente da dire. ma cazzo woven hand è proprio un altro pianeta.

Anonimo ha detto...

da wikipedia: "con il termine groupie si è iniziato ad identificare, a partire dagli anni sessanta, le ragazze che accompagnavano le rockstar in gran parte delle loro tournée, allietando le loro serate e non solo..etc etc"

arrivo al dunque: viste ieri la bassista dei dragon e la batterista dei black angels propongo un'associazione maschile(ovviamente anonima) dedita a soddisfare le voglie di suddette artiste.. il vantaggio del bronson è la facilità di potersi avvicinare alla band saltando un passaggio importante al raggiungimento di tal scopo, ovvero il roadie - maschio - visto che, riprendendo da wikipedia:

"distinzione c'è da fare tra groupie e roadie (...) e sono anche i migliori amici delle groupie, poiché sono fonte di backstage pass e raccomandazioni"

conoscendo cosa si fanno fare i roadie dei metallica meglio evitare certe frequentazioni.

joykiller.

Anonimo ha detto...

per marzo avete qualcosa in programma al bronson ?

chris ha detto...

certo che a marzo sono previsti concerti. a breve annuncio quelli di gennaio.

FARGO:
questa sera inaugura LOADING il martedì di pullo e len in arte PULLEN
folk pop rock, dicono loro.

MUSICA PER STIRARE
la playlist di ieri sera
phosphorescent, willard grant conspiracy, megapuss, bob dylan, vic chesnutt & elf power, david byrne& brian eno, devendra banhart, tommy guerrero

Anonimo ha detto...

chris alla mail info@ rispondi tu ?
avrei giusto da chiederti un paio di cose per marzo...

chris ha detto...

sì rispondo io

mascia ha detto...

Vic Chesnutt al Bronson lo vedrei proprio bene...Dunque, io attendo una sua tournee in Italia. Speriamo.

handmade jewelry ha detto...

i think the archive you wirte is very good, but i think it will be better if you can say more..hehe,love your blog,,,